‘Santa’: venerdì all’Arci con Mambo Melon

Dal Circolo Arci Orchidea di Santa Margherita Ligure riceviamo e pubblichiamo 

Venerdì 16 marzo Mambo Melon in concerto!
“Sono post-rock ma anche no, sono mashup, big-beat forse, usano campionatori, usano il basso, la batteria e il flauto, sono d’avanguardia o forse sono solo pazzi.”

Nato come duo basso batteria, la line-up attuale dei Mambo Melon è così composta: Gabriele Grosso (basso, campioni e synth), Marco Bognanni (Batteria e loop) e Giacomo Abbà (Flauto traverso, rumori e synth). L’idea del progetto nasce nel novembre 2009 quando emerge con forza la necessità di avviare un progetto proprio, che miscelasse drumming potente, elettronica, suoni effettati di basso, synth e manipolazioni di suoni.
Nel giugno 2011 registrano un EP di 6 brani intitolato “S.P.A.”, mentre nel 2015 pubblicano il nuovo album “Metro Jungle”: 8 nuovi pezzi di frenetica musica indefinibile e post-moderna. Nel 2017 i Mambo Melon sono inseriti nella classifica dei migliori live del mese di Maggio del circuito Keeponlive.

Sito ufficiale: www.edisonbox.it/mambomelon/mm it.html
Facebook: www.facebook.com/mambomelon
Bandcamp: https://mambomelon.bandcamp.co m/
Video “C6”: https://youtu.be/ZernNYGdo0A
Link evento facebook: facebook.com/events/1806540789 419030/

concerto: € 8,00.
Chi fosse sprovvisto di tessera ARCI può tesserarsi all’ingresso al costo di euro 10,00 / under 18 euro 5,00 – tessera valevole su tutto il circuito nazionale ARCI (per le convenzioni visitare il sito www.arci.it oppure www.arciliguria.it)

Prossimi appuntamenti: 

Sabato 24.03.18: IN T’A BRATTA ROCK BAND (Dire Straits Tribute) + SHADYAK (rock, pop, blues covers)
Un appuntamento speciale con due band nella stessa sera!
IN T’A BRATTA ROCK BAND (Dire Straits Tribute) line up: Luca Mortola (vocals, guitars), Mario Poggi (drums), Luca De Lorenzis (guitars, resonator), Stefano Spocci (bass, vocals), Maurizio Daniele (keyboards, synth)
SHADYAK (rock, pop, blues cover) line up: Luca Mortola (guitars, vocals), Piergiorgio Alimandi (guitars), Roberto Novara (keyboards), Mario Poggi (drums), Andrea Morelli (bass), Renata Busatto (vocals)

Link evento facebook: facebook.com/events/9802987354 51969/

Venerdì 30.03.18: EDOARDO CHIESA (folk – pop) + DANIELE ISOLA (indie pop)
Edoardo Chiesa è nato nel 1985 e da quando ha dieci anni studia chitarra prima classica e poi moderna. La sua passione per la musica cantautorale e per i racconti di ogni genere lo portano piano piano a spostare il suo interesse musicale verso il songwriting. Nasce così il suo primo disco “Canzoni sull’alternativa”, uscito a marzo 2015 e selezionato tra le migliori 50 opere prime per il premio Tenco 2015. Ad inizio 2018 pubblica il nuovo disco “Le nuvole si spostano comunque”.
Daniele Isola nasce in un piccolo paese in provincia di Milano nel 1980. Ha pubblicato il suo primo album “Luna di miele per tre” nel 2015, sotto la direzione artistica di Cristiano Lo Mele (Perturbazione). L’8 settembre 2017 viene pubblicato “Nella mia natura” singolo che anticipa l’uscita del secondo disco “Animali Urbani” prodotto da Pietro Paletti.
Link evento facebook: facebook.com/events/1145807126 47554/

Domenica 01.04.18 JOY AS A TOY (psichedelia – pop / Belgio)
Jean-Philippe De Gheest (batterista, che lavora con Mark Lanegan) e Gilles Mortio (bassista e cantante) sono stati raggiunti negli ultimi mesi da David Picard (tastiere) e Lola Bonfanti (tastiere e voce). I quattro hanno dimostrato la loro eccezionale bravura nell’universo jazz, dove l’improvvisazione e la libertà di espressione tende a prevalere. I due album registrati e pubblicati con la Cheap Satanism Records (‘Valparaiso’ nel 2010 e ‘Dead As A Dodo’ nel 2012 con un repertorio liberamente ispirato alle colonne sonore dei film horror) hanno aperto le porte alle orecchie che adorano sia il punk di David Byrne (Talking Heads), l’irriverenza ribelle di Deerhoof o gli euforici Stereolab. Ispirato ai film fantasy e galvanizzato da melodie esotiche, Joy as a Toy rinnova il rock n ‘roll con una preferenza per l’avventura e percorsi alternativi.
Con il loro terzo album “Mourning Mountains” la band trasforma la sua musica virtuosa in qualcosa di più melodico, accessibile alle orecchie di tutti i curiosi. Otto tracce luccicanti che professano gioiosamente e armoniosamente la giocosità di un quartetto la cui apparente casualità è la squisita ciliegina sulla cima di un’architettura pop precisa, raffinata e padroneggiata.
Link evento facebook: facebook.com/events/1916203514 29793/

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: