Camogli-Castellabate: pesca e ambiente uniscono i due Comuni

di Consuelo Pallavicini

Lo scorso anno in occasione della Sagra del pesce, domenica 14 maggio, davanti alla maxi padella si diede avvio ad un gemellaggio tra Camogli e Castellabate, comune di 9.000 abitanti in provincia di Salerno, dove si svolge da alcuni anni la Festa del pescato di paranza. Da allora i rapporti tra le “realtà” che organizzano i due eventi (Pro Loco Camogli ed Associazione Punta Tresino) sono proseguiti grazie all’impegno di Tonino Verdina, presidente della Pro Loco, e sfociati in una visita a Camogli di una delegazione di Castellabate. Il primo incontro ieri, in Comune, dove il vicesindaco Elisabetta Caviglia e Verdina hanno accolto Assunta Niglio, consigliere comunale di Castellabate, e Giovanni Pisciottano, referente dell’associazione. “Abbiamo altri punti in comune, oltre alle due manifestazioni – spiega Caviglia – Il nostro retificio Riccobaldi quando era in funzione mandava là il filato che veniva lavorato e rimandato qui per essere venduto, così come tanti pescatori giungevano qui per la pesca alla lampara. In più anche loro hanno aree marine protette ed un parco, un’economia basata sulla pesca e fanno parte come noi dei Borghi d’Italia. Vi sono quindi tutti gli elementi per un patto di amicizia”.

Tonino Verdina, Elisabetta Caviglia, Assunta Niscio, Giovanni Pisciottano

14 maggio 2017 Il patto di amicizia con Castellabate (foto di Consuelo Pallavicini)

Una foto dei tempi della lampara che ritrae i pescatori di Castellabate

La visita è proseguita oggi con un incontro nella sede della Pro Loco per parlare dei programmi futuri. In occasione della prossima Sagra del pesce, 67ª edizione, nello stand gastronomico organizzato dalla Pro Loco verranno proposte dall’Associazione Punta Tresino una o due serate con un menù della Campania; così come dall’1° al 3 giugno sarà la Pro Loco a partecipare alla 10ª edizione della Festa del pescato di paranza di Castellabate dove, molti lo ricorderanno, è stato girato il film “Benvenuti al Sud” con Claudio Bisio, che è solitamete ospite del Festival della Comunicazione di Camogli.

Nella sede della Pro Loco (foto di Consuelo Pallavicini)

Terza tappa, l’incontro in sala consiliare con il sindaco Francesco Olivari per parlare del patto di amicizia e delle iniziative che si intendono realizzare. “Mi sembra proprio un ottimo inizio per sviluppare l’amicizia – spiega Olivari – Visti anche i tanti punti in comune che abbiamo, oltre alle due manifestazioni. Li aspettiamo per la Sagra del pesce”.

Francesco Olivari con Giovanni Pisciottano e Assunta Niglio (foto di Consuelo Pallavicini)

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: