Moneglia: “Servizio ferroviario carente? Migliorerà”

Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale riceviamo e pubblichiamo il resoconto della seduta odierna, relativa alle carenze del servizio ferroviario a Moneglia 

Luca Garibaldi (Pd) ha presentato un’interrogazione in cui ha chiesto alla giunta se e come intende attivarsi per rafforzare il servizio ferroviario per il territorio di Moneglia. Il consigliere ha rilevato che il nuovo orario cadenzato avrebbe modificato il servizio, con un impatto particolare nel Levante Genovese al confine con la Provincia della Spezia, provocando disagi all’utenza di Moneglia e delle zone limitrofe, spesso condizionata da cambi treno a Sestri Levante. Secondo Garibaldi la fermata di Moneglia risulta servita in maniera minore rispetto a Comuni limitrofi, come Lavagna.

L’assessore ai trasporti Gianni Berrino ha rilevato che ogni richiesta di nuove fermate rischia di penalizzare altre località perché il principio  dell’orario cadenzato si basa su servizi ferroviari con partenze dalla stessa stazione a minuti fissi e frequenze regolari. L’assessore ha quindi illustrato nel dettaglio il numero di treni che sostano a Moneglia  e ha assicurato che il nuovo Contratto di servizio con Trenitalia ha come obbiettivo incentivante la velocizzazione complessiva e un aumento della velocità commerciale del servizio regionale.

 

 

 

 

 

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: