Camogli: la poesia di Caproni venerdì al Teatro Sociale (2)

Dal Teatro Sociale di Camogli riceviamo e pubblichiamo

Diciotto poesie trebbiensi di Giorgio Caproni ripercorrono il tragitto umano e intellettuale di questo grande lirico del Novecento, attraversando insieme a lui momenti tragici della storia italiana e passaggi cruciali della cultura contemporanea.

Lo spettacolo, in cartellone al Teatro Sociale venerdì sera (20.30), le commenta e le incornicia con musiche a ballo tradizionali del territorio montano a cavallo tra le “Quattro Province” (Alessandria, Pavia, Piacenza, Genova), quelle che certamente facevano da colonna sonora a “Ballo a Fontanigorda”, una delle prime raccolte caproniane, colla voce inconfondibile del piffero e della fisarmonica e concertante col violino: un repertorio di danze di gruppo o di coppia (piana, giga, monferrina, alessandrina, valzer), che si alternano a canti della medesima area, a rielaborazioni originali del repertorio tradizionale, a invenzioni strumentali ispirate dal paesaggio sonoro della val Trebbia.

A dar voce ai versi di Caproni sarà una coppia eccezionale, nella vita e ora anche sul palco: Michele Serra, giornalista di Repubblica, umorista e autore di libri e testi teatrali e per trasmissioni televisive (per Fabio Fazio, Roberto Saviano, Antonio Albanese, Milva, Gianni Morandi, Adriano Celentano) e sua moglie Giovanna Zucconi, giornalista culturale e letteraria.  La parte musicale invece è affidata all’Ensemble Enerbia, formato da Maddalena Scagnelli, violino, voce e direzione, Massimo Visalli, chitarra, Franco Guglielmetti, fisarmonica, Gabriele Dametti, piffero e flauto, Luca Salin, violino.

Enerbia è  uno dei maggiori gruppi italiani attivi nel campo della musica tradizionale ed antica, i cui musicisti sono uniti dalla passione per la struggente bellezza di questo repertorio appenninico, che ospita ancor oggi una tradizione musicale di inesausta vitalità. Gli ultimi progetti di Enerbia, come appunto questo dedicato a Caproni, esplorano i rapporti tra la tradizione colta e quella popolare e le connessioni tra musica e letteratura. Enerbia ha collaborato con i registi Ermanno Olmi, Giuseppe Bertolucci, Marco Bellocchio, Alessandro Scillitani ed è stato invitato in molti festival italiani, oltre che in Svizzera, Austria, Francia, Inghilterra, Stati Uniti; negli ultimi anni le loro produzioni legate all’arte e alla letteratura sono state ospitate in sedi prestigiose, come il museo del Novecento e la Galleria d’arte moderna di Milano, l’Auditorium Santa Cecilia di Roma, il Festival MITO.

Lo spettacolo è a cura del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

Biglietti:  interi € 22 –  ridotto: soci GPM e under 26 € 15

INFO e prenotazioni: 338 8855581- 0185 770703 – gpmusica@libero.it

Biglietteria Teatro Sociale: tel. 01851770529, biglietteria@teatrosocialecamogli.it

 

 

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: