Lavagna: Mordini chiede il potenziamento dell’ospedale

Giancarlo Mordini, presidente del “Comitato Malati Tigullio” è un combattente. La sua missione consiste nel migliorare la sanità nel Tigullio e, a differenza di molti politici, è sul pezzo tutti i giorni; conosce la macchina sanitaria dell’Asl 4; ha il favore della gente che risponde anche alle iniziative per aiutare economicamente il suo Comitato.

Stamattina ha lanciato una nuova proposta; il “Manifesto programmatico per la sanità”; l’intento è quello di organizzare incontri pubblici (il primo venerdì 19 gennaio alle 20 all’osteria di Calvari, tema l’ospedaletto di Cicagna) per raccogliere il contributo di medici, operatori della sanità, utenti.  Alla fine del tour sarà steso um “manifesto” programmatico inteso a migliorare la sanità. Non solo incontri: è possibile far pervenire i propri suggerimenti anche  via mail (info@comitatomalatitigullio.it).

Mordini avanza anche qualche proposta, senza con ciò voler penalizzare gli ospedali di Sestri Levante e Rapallo, il potenziamento del nosocomio di Lavagna. A cominciare dall’ampliamento del pronto soccorso (grazie al trasferimento di psichiatria nella nuova palazzina) ed una piazzola per l’elisoccorso (anche se i casi più gravi trattati con l’elicottero o ambulanza vanno direttamente al San Martino). Quindi si propone il potenziamento dei reparti di Lavagna indispensabili al dipartimento di emergenza.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: