Trasporti. Muzio: “Difendiamo il lavoro dei liguri”

Dallo staff del consigliere regionale Claudio Muzio riceviamo e pubblichiamo

“L’abuso degli strumenti del distacco transnazionale e della somministrazione estera sta compromettendo seriamente il livello occupazionale dei trasportatori liguri e sta sottoponendo molti trasportatori stranieri a turni massacranti e in condizioni degradanti. La Regione è al fianco dei lavoratori: da un lato il Consiglio Regionale voterà oggi all’unanimità un apposito Ordine del Giorno, dall’altro lato il presidente Toti porterà la questione all’attenzione della Conferenza Stato-Regioni”. E’ quanto ha dichiarato Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia e segretario dell’Ufficio di Presidenza, al termine dell’incontro svoltosi quest’oggi, a margine dei lavori del Consiglio, con i rappresentanti del settore trasporti.

“Il problema – ha spiegato Muzio – nasce da una opinabile interpretazione di alcune Direttive Europee, in particolare la n. 96/71/CE e la n. 2014/67/UE, nate per favorire il lavoro somministrato, ovvero il distacco transnazionale sul territorio europeo. Si è sviluppato un utilizzo distorto delle agenzie di somministrazione che operano all’interno dell’Unione Europea: queste agenzie assumono i lavoratori, principalmente dall’Est Europa, ma anche italiani, secondo le loro regole, che a volte non sono allineate agli standard previsti dal diritto del lavoro italiano”.

“Se da un lato – ha detto ancora il consigliere regionale di Forza Italia – il risultato è un evidente risparmio contributivo e previdenziale per le imprese che si servono di queste formule, dall’altro lato accade che con sempre più frequenza le aziende delocalizzino le proprie attività nelle aree in cui possono beneficiare di regole meno restrittive in materia di lavoro, riducendo di oltre il 40% il costo del lavoratore. Si attua così – ha concluso – una concorrenza spietata sui prezzi del trasporto, mettendo a rischio un settore strategico come quello del trasporto su gomma, come ha ben spiegato nel corso della riunione il segretario regionale di UIL Trasporti, Giovanni Ciaccio”.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: