Lavagna: “I responsabili del dissesto finanziario”

Dall’Associazione “100% Lavagna” riceviamo e pubblichiamo

“L’Associazione 100% Lavagna non può restare in silenzio su quanto recentemente reso noto dalla stampa circa l’aumento di tributi previsto dal piano quinquennale  di riequilibrio finanziario.

Tamponata da parte dei Commissari l’emorragia di soldi pubblici che in precedenza la Città di Lavagna ha dovuto subire da parte di Amministratori a dir poco inadeguati, ora occorre cambiare rotta. La richiesta di ulteriori esborsi ai cittadini (nuove tasse), pur necessaria per scongiurare il fallimento del Comune, suona come una beffa per i molti (la stragrande maggioranza!) Lavagnesi onesti. Siamo convinti che nel prossimo futuro le cose cambieranno: i responsabili del dissesto dovranno pagare per quanto  fatto in passato, chi ha commesso reati sarà punito dalla giustizia e i cittadini, se non risarciti, almeno saranno chiamati a condividere una nuova gestione della Città: onesta, efficiente  ed attenta a non sprecare neanche un euro dei soldi che i contribuenti versano alle casse comunali.