‘Santa’: vasca acque nere, la polemica tracima

Adriano Bena aveva lanciato l’allarme lo scorso 1 ottobre. Inutilmente. Parliamo della vasca di raccolta delle acque nere che interesserà via Garibaldi e calata porto. Dove farlo lo hanno stabilito Ireti e Ato (che non sono stati eletti dai cittadini) e il Comune di Santa Margherita. Un problema che si trascina da anni e che va risolto per porre fine a frequenti sversamenti. Che il lavoro vada in qualche modo eseguito non c’è dubbio. Avrebbe dovuto essere ultimato prima ancora del depuratore. Roba vecchia.

Ma il problema non è: o questa vasca o la fogna in porto. Il problema è: perché qui e non altrove?

Forse fossero stati rispettati i paletti posti a Santa Benessere, oggi si potrebbe contare sull’ex cantiere Spertini: sotto la vasca, sopra una piazzetta che si affaccia sul mare e che potrebbe chiamarsi piazza della Luna. Un cantiere che non arrecherebbe se non limitati problemi al traffico.

Mercoledì 8, alle 16, nell’aula consiliare il sindaco Paolo Donadoni e l’assessore Linda Peruggi con i tecnici di Ireti e Ato illustreranno il progetto. Ci sarà tutta Corte.u

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: