Rapallo: refezione scolastica, capitolato all’avanguardia

Ieri in Consiglio comunale a Rapallo si è parlato anche di appalti. E’ stato l’ex sindaco Giorgio Costa a chiedere a che punto siano le gare per funivia, mensa, rifiuti (con 5 proroghe) e posteggi (con 5 proroghe). Ha lamentato di essere informato dai giornali, ma per quanto riguarda la piscina, situazione che conosce benissimo, sembra accontentarsi delle informazioni fornite nel corso della presentazione dell’attività della società Nuoto e Pallanuoto. Il sindaco Carlo Bagnasco ha spiegato che il Comune decide i contenuti dei bandi per avere vantaggi che ricadano sulla città e sui cittadini; le gare le bandisce e le segue la Regione; quindi al Comune non interessa chi vince né l’esito dei puntualissimi ricorsi delle ditte escluse. Ha spiegato sommariamente i vantaggi che porteranno i nuovi appalti relativi a posteggi e rifiuti delegando all’assessore Arduino Maini che segue le pratiche il compito di fornire i dettagli.

Filippo Lasinio

Filippo Lasinio, che cura impeccabilmente il settore scuola, ha riferito che il bando per la refezione scolastica  dirà chi è il vincitore entro la fine dell’anno, in modo da fare il cambio subito dopo le vacanze natalizie; il capitolato è stato preso ad esempio dall’Anci e prevede tra l’altro prodotti a chilometro 0 con menu tipici locali; il sistema computerizzato (asilo a parte) fornirà anche ala mensa il numero esatto degli allievi, permettendo di evitare lo spreco di dosi in eccesso.