Recco: Coop Caar verso lo scioglimento atteso decenni

Il prossimo Consiglio comunale di Recco è chiamato ad approvare lo schema di convenzione urbanistica tra il Comune e la Coop Caar che, in base agli accordi previsti dal vecchio Peep di Valle della Ne (lotti 1 e 3), aveva adempiuto all’esecuzione di tutte le opere richieste. Queste, intese come oneri di urbanizzazione, verranno incamerate dal Comune. La Coop dopo una quarantina d’anni, grazie anche all’assessore Carlo Gandolfo che ha seguito la pratica, potrà così essere sciolta.