Val di Vara: ‘radiografia’ per valutare il rischio sismico

di Guido Ghersi

La Provincia della Spezia ha ingaggiato un ingegnere per passare ai raggi X la stabilità e la tenuta sismica al fine di valutare l’eventuale necessità di intervenire. Infrastrutture sulle quali, già da tempo, erano giunte le proteste di Comune e residenti. Il professionista dovrà analizzare la sicurezza statica e sismica del ponte situato lungo la strada provinciale n°40 a Deiva Marina in località Molino, del ponte situato sulla provinciale 523 a Varese Ligure, in località Celle e su quello posto sulla provinciale 566, in località Macchia, al confine tra questo Comune e quello di Maissana che preoccupa non poco le due Amministrazioni Comunali; ed infine il ponte posto lungo la provinciale 38 in località Trezzo, in Comune di Pignone.

L’analisi si è resa necessaria alla luce delle segnalazioni giunte di recente sia da tecnici della Provincia, che dai singoli Comuni preoccupati per lo stato delle quattro infrastrutture. Dette analisi si concluderanno entro la fine del corrente mese.