Riomaggiore: scongiurato il rischio di una pulriclasse

Di Guido Ghersi

Il Comune di Riomaggiore, nelle Cinque Terre, guidato dal sindaco Fabrizia Pecunia, ha deciso di finanziare con 17 mila euro 12 ore settimanali di lezioni che andranno a sommarsi alle 18 già concesse dall’Ufficio scolastico, al fine di traguardare le 20 ore settimanali richieste per l’attivazione di una classe anche perché il rischio era quello che si venissero a costituire solamente due classi: una pluriclasse con 1^ e 2^ ed una 3^. Pertanto ieri, nella scuola sono entrati 9 alunni per la 1^ e 7 per la 2^, mentre in 3^ media sono ben 10.

Per le scuole elementari nessun problema: per il corrente anno scolastico in 3^ e 4^ sono previsti 12 bimbi ciascuna mentre in 5^ saranno 9. Pertanto non si prospetta alcun accorpamento di classi, visto che non è possibile procedere con pluriclassi con oltre 18 alunni.