Camogli: riprese le attività del Centro di Aggregazione dell’anziano

Testo e foto di Consuelo Pallavicini

Il Centro di Aggregazione dell’anziano di Camogli, che ha sede presso la Casa della Provvidenza in Via Castagneto 1, ha riaperto oggi l’attività presentando anche le tante iniziative in programma per i 50 anziani che, ad oggi, lo frequentano. Presenti Italo Mannucci, assessore ai Servizi Sociali; Margherita Ceravolo, funzionario del Comune; la presidente del Cif (Centro Italiano Femminile) di Camogli Bianca Dapelo.

Il Centro sarà aperto tutti i giovedì dalle 15.30 alle 17.30 per la socializzazione; da ottobre a dicembre, il martedì, corso di memory training; da gennaio, il mercoledì e venerdì, riprenderanno i corsi di ginnastica dolce. Un giovedì al mese sarà dedicato ad incontri formativi. Il primo il 28 settembre su “La cura della pelle”, tenuto da Anna Renda. Ad ottobre un corso sulle opportunità per gli over 65 (le varie agevolazioni a cui hanno diritto in vari ambiti) e a novembre uno sulla dietetica.

In programma anche gite e feste. Le signore del Centro collaboreranno anche per realizzare le Pigotte Unicef per il Castello di Natale organizzato dall’Ascot e per l’oggettistica che servirà per il banchetto di Natale.

L’apertura del Centro, iniziata nel novembre del 2014, è possibile grazie al Cif, che coordina le attività e mette a disposizione i volontari; al Comune, che finanzia le attività e coordina la rete; alle Opere Pie Riunite, proprietaria dei locali che mette a disposizione gratuitamente.

Bianca Dapelo, Italo Mannucci, Margherita Ceravolo

Le torte per festeggiare la riapertura