Sestri: parco Mandela, sabato 23 apre parte dell’ampliamento

Dal sito del Comune di Sestri Levante

Sabato 23 settembre alle 15, subito dopo la partenza della gara di trail collegata ad Andersen Run, le prime due importanti opere inserite all’interno del parco Mandela verranno aperte al pubblico e rese fruibili a cittadini e turisti.

“Apriamo i primi due progetti contenuti all’interno dell’ampliamento del parco Mandela che ci consentiranno di cominciare godere di un progetto di riqualificazione urbana che doterà la città di un polmone verde con funzioni di intrattenimento, ludiche, sportive all’aria aperta integrato con il tessuto cittadino. – dichiara la Sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio – La pista ciclopedonale, attraversando longitudinalmente il parco, rappresenta il suo cuore pulsante e ci permette di apprezzare il parco nella sua completezza, da via Baden Powell al SIC di punta Manara. A lato, le panchine consentiranno di godere dell’ombra e del fresco offerti da filare di pini marittimi, un viale naturale di verde che ospita anche il parco avventura.” La pista ciclopedonale, situata lungo il filare di pini domestici, attraversa il parco per tutta la sua lunghezza, per un totale di 210 metri, ed è stata raccordata con i percorsi provenienti dalla rotatoria di via D. Sedini e con quelli situati all’ingresso delle piscine comunali. Il nuovo tracciato, larghezza 4,5 metri, è stato suddiviso, mediante segnaletica orizzontale e coloritura, in pista ciclabile della larghezza di 2,5 metri e percorso pedonale.

Il nuovo parco avventura sugli alberi, costituito da 8 giochi installati sui pini presenti in prossimità dell’ingresso est, è utilizzabile da bambini ricompresi nella fascia di età 6 – 14 anni. L’accesso al parco avventura sarà regolamentato e posto sotto la custodia di personale idoneamente formato. I gestori del parco avventura in occasione dell’inaugurazione organizzeranno un open day gratuito per consentire a tutti i bambini presenti di provare l’attrazione e successivamente rimarrà aperto, con la presenza di un operatore per il noleggio dell’attrezzatura necessaria, per 6 giorni a settimana fino a fine ottobre mentre da novembre a marzo sarà accessibile il venerdì, sabato e domenica.

Anche il tratto di strada ricompreso tra l’ingresso delle piscine comunali e la rotonda fagiolo sarà rivisto e riordinato mediante una nuova segnaletica stradale che consentirà di ottenere nuovi parcheggi, zone di sosta e passaggi pedonali.

Le due inaugurazioni saranno anche occasione per un pomeriggio di festa e di sport all’interno degli spazi del parco. L’apertura della pista ciclabile sarà preceduta dall’arrivo dei bambini che parteciperanno all’iniziativa “Andiamo al parco in bicicletta” organizzata dall’associazione FIAB Tigullio Vivinbici. Per informazioni: info@fiabtigullio.it o 339 102 9558. L’associazione proporrà poi delle piccole prove lungo il percorso della pista ciclabile all’interno del parco. Gli Arcieri del Tigullio, nelle adiacenze della casetta vicina al campo di basket, organizzeranno una prova gratuita per tutti coloro, grandi e piccini, che vorranno provare a sentirsi arcieri per un giorno, mentre nel campo di basket l’associazione BIC Genova organizzerà un piccolo torneo con i ragazzi del Centro Basket. Di fronte al parco avventura lo Street Soccer Tigullio – Circolo santo Stefano del Ponte e il Settore Giovanile US Sestri Levante 1919 metterà a disposizione di tutti la “gabbia” per giocare a street soccer e
l’associazione Il Sestante metterà a disposizione del pubblico, uno speciale apparecchio, denominato Solarscope, per vedere le macchie solari e illustrerà le meridiane ubicate sulla collinetta del parco. Un piccolo buffet sarà a disposizione dei partecipanti.

“Desidero ringraziare tutte le associazioni che collaboreranno alla realizzazione di questo bel momento di divertimento e condivisione della nostra città – prosegue Ghio – L’ampliamento del parco rappresenta un’opportunità unica per Sestri, uno spazio disponibile per cittadini e turisti, sportivi, famiglie, associazioni che troveranno al suo interno una ampia gamma di attività che potranno anche essere lo sprone per nuove iniziative future.”

Parallelamente all’apertura di questa porzione di parco i lavori proseguiranno per il definitivo completamento che, con l’inizio del nuovo anno consentirà di utilizzare e godere dell’opera nel suo insieme.

In particolare saranno completati: – l’attuale percorso pedonale che si snoda lungo il perimetro esterno del Parco Mandela, sarà ampliato nella zona “Mulinetti” per creare un “percorso di vita-trakking” ad anello lungo 800 metri con attrezzi per fare ginnastica. Questo percorso sarà sostenuto dall’Avis sezione di Sestri Levante – Riva Trigoso; – la pista di atletica: a seguito di approfondimenti tenutisi con Fidal e Coni, oltre che con associazioni di atletica del territorio, viste le potenzialità dell’area e le sue peculiarità, l’impianto, sostenuto da Arinox, potrà ospitare anche manifestazioni di attività agonistica. L’anello avrà uno sviluppo a cordolo pari a 200 metri; mentre sul versante sud, sarà ricavato il rettilineo per la corda dei 100 metri piani e 110 metri a ostacoli. In adiacenza al rettilineo, lato nord, sarà ricavata la pista per il salto in lungo ed il salto triplo, mentre all’interno dell’anello sarà ricavata la pedana per il lancio del peso; – il Bike Park, tra la pista di atletica ed il confine sud è stato inserito un percorso di circa 145 metri destinato ai giovani bikers, dotato di salti, dossi e paraboliche studiati appositamente per avviare i ragazzi al ciclismo fuoristrada o più semplicemente per provare l’ebbrezza di nuove acrobazie; – il tiro con l’arco, una porzione di circa 300 metri nella parte sud/ovest sarà destinata e attrezzata per la disciplina del tiro con l’arco in collaborazione con gli Arcieri del Tigullio; – il piccolo manufatto adibito a spogliatoio e servizi igienici per chi usufruirà delle diverse attività sportive e ricreative – una “stanza verde/teatro naturale”.

Nell’area pianeggiante, all’interno della pista atletica, dove con grandi eventi il pubblico si potrà disporre liberamente come in un’arena naturale con superficie a prato, ed assistere a concerti e spettacoli. La sua conformazione consentirà di allestire sia un palcoscenico per grandi manifestazioni e sia un palco ridotto sul versante sud per altra tipologia di eventi minori. – la sistemazione a verde delle ulteriori aree a prato e in scarpata oltre alla piantumazione di numerose piante ed arbusti e specie tappezzanti; – i vari impianti quali illuminazione, irrigazione, apprestamenti di sicurezza, idranti antincendio e di emergenza per gli spettacoli.

Si prevede di terminare tutti gli interventi e aprire il Parco Mandela nei primi mesi del 2018.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: