Chiavari: i fondi de “Il levante per Arquata” consegnati a ottobre

Da Andrea Lavarello, presidente dell’Associazione “Verità per Giulio Regeni: il Tigullio non dimentica”, riceviamo e pubblichiamo

In riferimento alle notizie apparse oggi sul Secolo XIX a proposito di una disparità di vedute tra le associazioni di Rapallo che hanno partecipato alla raccolta fondi in favore delle popolazioni terremotate dell’Italia centrale, l’associazione “Verità per Giulio Regeni: il Tigullio non dimentica” che ha promosso e coordinato il progetto “Il Levante per Arquata” – finalizzato alla costruzione di un centro civico ad Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) – intende precisare quanto segue.

Com’è ovvio e assolutamente verificabile, ogni centesimo raccolto direttamente dalla nostra associazione, dai Comuni del Levante e dagli altri enti e organismi privati che hanno aderito a questo progetto, sarà devoluto al Comune di Arquata per la realizzazione di un centro civico polifunzionale.

La consegna simbolica dell’assegno – il versamento sarà fatto, in realtà, attraverso bonifico bancario – avverrà a ottobre, non appena il Comune di Arquata ci indicherà una data disponibile. Sarà cura della nostra associazione promuovere e organizzare a questo scopo una seconda missione ad Arquata del Tronto, dopo quella portata a termine nel dicembre scorso e alla quale hanno partecipato i sindaci (o loro delegati) dei Comuni che hanno aderito al progetto.

Il tutto nella massima trasparenza e condivisione, com’è stato sin dall’inizio di questo percorso di solidarietà.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: