Rapallo: a Santa Maria, per la festa dell’Assunta, grande successo piro

Da Remo Simonetti, Comitato Fuochi Santa Maria di Rapallo, riceviamo e pubblichiamo

Terminati da poco più di una settimana i solenni festeggiamenti in onore di N.S. Assunta, continuano a piovere complimenti a tutti gli organizzatori della festa che quest’anno ha visto una grandissima partecipazione di pubblico.Apprezzamenti per tutte le componenti della festa, dalla cura della chiesa alle sentite funzioni religiose, dalla partecipata processione alle gustose pietanze servite, dalle sparate di mortaletti ai fuochi pirotecnici.

Entusiasta il presidente del Comitato Fuochi Mauro Ovidi, alla sua prima festa dell’Assunta alla guida del sodalizio pirotecnico: “è stata un’annata fantastica dove abbiamo fatto tanti sacrifici ed abbiamo ottenuto il massimo con una grande sparata ed un bellissimo spettacolo pirotecnico. Ringrazio tutti per l’aiuto, faccio i complimenti al fuochista Vaccalluzzo e ai ragazzi del mio Comitato dico di continuare così, l’anno prossimo sarà un anno molto importante. Mi ha fatto piacere vedere molti giovani impegnati a darci una mano, la tradizione va avanti”.

L’entusiasmante spettacolo pirotecnico predisposto dal coreografo etneo è stato premiato la sera stessa quando, terminati gli spari, ad Alfredo Vaccalluzzo sono stati donati due cannoni in legno di ulivo realizzati al tornio dal vice presidente Fabio Macchiavello e da suo padre Renato. I cannoni, bellissimi, recano il simbolo della ditta “Vaccalluzzo Events” salutata da un applauso scrosciante con il quale il Comitato riunito nel giardino del Presidente Onorario Otello Paini ha voluto manifestare tutto l’apprezzamento per il lavoro svolto dal team catanese.

E dopo i colpi dei mortaletti e dei fuochi è stato il momento di quelli dei tappi di sughero: un brindisi tra amici ha chiuso al meglio questa straordinaria edizione della festa.

Fabio, Alfredo