Rapallo: manifestazioni, occorre un piano per 2018

“Tigullio Expo 2018” si svolgerà regolarmente a Rapallo la prossima estate? Se ne è discusso un po’ polemicamente nei giorni scorsi a manifestazione conclusa e  Mauro Barra, presidente della Associazione “Il Cuore” che organizza l’appuntamento,  scrivendo a Levante News ha ipotizzato si possa svolgere con qualche correzione.

Il problema base è che nel 2018 sarà attivo il cantiere per il rifacimento della copertura, a una sola campata alla foce, del torrente San Francesco che comporta – è stato a suo tempo annunciato – la chiusura del lungomare, o almeno dell’uscita dei veicoli dal lungomare a piazza Pastene. Inoltre sono previsti i lavori per l’interramento sotto il marciapiedi rosso delle tubazioni di collegamento tra il “grigliatore” di via Betti e il nuovo depuratore di Ronco; i collettori passeranno sul greto dei torrenti San Francesco e Boate, ma il collegamento, oltre al lungomare, riguarderà anche piazza 4 Novembre. Sono previsti inoltre altri cantieri.

Non sappiano se esiste un piano del traffico che dovrebbe già essere stato messo a punto dalla polizia municipale (dicembre si avvicina velocemente) e se oltre alle modifiche alla viabilità contempla le ubicazioni dove si potranno svolgere le manifestazioni (da Villa Tigullio a piazza delle Nazioni, da piazza Canessa al piazzale, se disponibile, della chiesa di Sant’Anna) e se sia necessario ridurne il numero. E’ evidente che per le “Feste di Luglio” si potranno chiedere sacrifici ai cittadini; per tutto il resto occorrerà mantenere un equilibrio tra le esigenze della viabilità, qualità della vita e iniziative di intrattenimento. Ed è auspicabile che gli organizzatori lo sappiano al più presto.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: