Sori: “Suoni Irrequieti” con Marco Cambri

Da Patrizia Biaghetti, “ilpigiamadelgatto”, riceviamo e pubblichiamo

Questa sera alle ore 21.30 a Sori sulla piazza della Chiesa, secondo appuntamento della rassegna musicale “Suoni Irrequieti”, con la direzione artistica degli Agitatori Culturali Irrequieti Gian dei Brughi per la Proloco Sori.
Concerto di Marco Cambri che sarà accompagnato da Marco Cravero alla chitarra, Fabrizio Padoan alle tastiere e Roberto Izzo al violino.

Accompagnato da un gruppo di musicisti di primordine, Marco Cambri ti immerge via via in mondi sospesi tra realtà e sogno, rievocativi di luoghi e memorie “antiche”, ma che senti ancora profondamente radicate.
Uno spettacolo nel quale l’attenzione è incentrata su terra e mare, sui tempi della vita contadina, sul rapporto con il mare, la terra, il lavoro con la terra e la pietra.
Marco ha una grande capacità di delineare, in pochi tratti, gli elementi salienti di un personaggio, di un luogo, di un lavoro. I suoi testi sono innanzitutto poesie, perfettamente autonome e suggestive in sé, hanno già dentro la loro musica. Scrive in un dialetto stretto, non facile, dove sono rievocati termini non di uso comune. Ritratti di luoghi, persone, ambienti, da cui però Marco Cambri distilla il tratto “poetico”, distintivo, quell’elemento che permette a chiunque, che li abbia o non abbia vissuti o conosciuti, di riconoscerne l’universalità e quindi la prossimità, la parentela.

Ingresso gratuito