Sestri: “Polemiche inutili, non chiuderà nessun ospedale”

Dallo staff del consigliere regionale Claudio Muzio riceviamo e pubblichiamo

“Nessun ospedale dell’Asl4 verrà chiuso. Come ha spiegato l’assessore Sonia Viale intervenendo ieri in Consiglio Regionale, il piano di riorganizzazione che verrà presentato nelle prossime settimane sarà finalizzato a valorizzare ciascuna struttura, caratterizzandone meglio l’identità, sulla base delle eccellenze e delle buone pratiche presenti. L’obiettivo è dare risposte efficaci a una domanda sanitaria in rapido mutamento”. E’ quanto dichiara Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia, segretario dell’Ufficio di Presidenza e membro della Commissione Sanità.

“Sollevare polveroni e alimentare inutili allarmismi, come sta facendo il Partito Democratico riguardo al nosocomio di Sestri Levante – prosegue – non aiuta nessuno, in primis i cittadini, che si aspettano dalla politica atti concreti e puntuali, non sterili polemiche. Come ha spiegato l’assessore Viale, il fatto che alcuni spazi dell’ospedale di Sestri siano inutilizzati deriva dal vecchio piano di organizzazione, figlio della passata gestione, che come detto sarà a breve superato”.

“L’assessore – sottolinea ancora Muzio – ha affermato chiaramente che il presidio di Sestri Levante è una risorsa nei cui confronti c’è grande attenzione da parte della Regione e dell’ASL. Una risorsa su cui verranno fatti investimenti, all’interno di un quadro di programmazione coerente e modulato sulle esigenze degli utenti del servizio sanitario. Nelle prossime settimane – conclude – conosceremo più nel dettaglio questo quadro”.