Sestri: Rassegna Estate Musel con 23 appuntamenti

Dal Comune di Sestri Levante a firma del direttore Musel Fabrizio Benente riceviamo e pubblichiamo

Prende il via anche quest’anno la rassegna Estate al MuSel, organizzata dal Museo Archeologico e della Città di Sestri Levante, ricca di ben 23 appuntamenti, soprattutto serali, e improntata su un’offerta molto diversificata.

I laboratori didattici per i più piccoli costituiscono uno dei punti di forza dell’offerta dei mesi di luglio e agosto. Curati da Maria Rocca, i laboratori sono dedicati al “segno stilizzato”, al “segno astratto”, al “segno nero”, al “segno figurato” e al “segno rotondo” e si ispirano alle tecniche preistoriche e alle opere di Paul Klee, Kandiski, Keith Haring, Jolivet e Yayoi Kusama. Tutti i laboratori sono programmati al mattino, a pagamento e su prenotazione, ma sono anche previsti laboratori gratuiti, in occasione della Notte rosa (7 luglio) e del 18 agosto.

Dal 5 al 29 luglio, la nuova sala espositiva del secondo piano di Palazzo Fascie ospiterà la mostra “Genova – Buenos Aires: solo andata. Il viaggio della famiglia Bergoglio e altre storie di migrazione”. La mostra è curata dal giornalista e scrittore Massimo Minella. Nel corso della sua recente visita a Genova, Papa Francesco ha potuto visitare la mostra, allestita presso l’Ilva a e si è intrattenuto con il curatore, raccontando alcuni ricordi personali. Sarà Massimo Minella a ricordare quest’incontro e a presentare il suo lavoro di ricerca, in occasione dell’inaugurazione della mostra, mercoledì 5 luglio, con inizio alle ore 21.00. L’ingresso sarà – ovviamente – gratuito

La tradizionale Notte Rosa al MuSel, è in programma sabato 7 luglio. Ingresso gratuito al Musel per tutte le signore e visita guidata del Direttore del MuSel alla sezione “Storia della Città”. Nella medesima serata è stato programmato un laboratorio gratuito di Maria Rocca, dedicato al “Disegno nelle incisioni rupestri”, appositamente studiato per ragazzi dai 5 ai 14 anni.

L’archeologia e la storia del nostro territorio e del suo paesaggio sono il tema portante dell’incontro, 19 luglio – ore 21.00 – sala Carlo Bo, con l’archeologo Roberto Maggi e con il suo recente e apprezzatissimo volume “I monti sono vecchi. Archeologia del paesaggio dal Turchino al Magra”.

Gli eventi del mese di luglio saranno chiusi dalla commedia dialettale “Tuttu pe n’còrpo de tésta”. In programma mercoledì 26 luglio, alle ore 21.00 presso la Sala Agave dell’ex Convento dell’Annunziata. Si tratta di una commedia brillante di Enrico Scaravelli, in lingua genovese e in tre atti. La regia è di Daniele Pellegrino e la commedia sarà interpretata dagli attori della Compagnia teatrale San Fruttuoso.  L’ingresso sarà gratuito.

Il mese di agosto del MuSel sarà all’insegna dell’arte, della musica e della letteratura. Dal 1 al 19 agosto, la sala espositiva del secondo piano di Palazzo Fascie ospiterà la mostra “Mondo mio – Modo mio” della pittrice Maria Cristina Rumi, organizzata in collaborazione con l’Associazione culturale O Leũdo. La mostra sarà inaugurata il 1 agosto alle ore 21.00, accompagnata da un concerto della Scuola musicale F. Pucciarelli. Una seconda performance artistica e sperimentale è stata programmata per martedì 8 agosto alle 21.00. Il 16 agosto (ore 21.00), sempre nello spazio della mostra “Mondo mio – Modo mio”, è in programma un recital letterario, organizzato in collaborazione con l’Associazione T.I.M.E.U.P.

Per il secondo anno consecutivo, il Musel organizza la rassegna “Libri sotto la torre”, incontri serali con autori e narratori, nella cornice raccolta di Piazzetta Dina Bellotti, dominata dalla splendida Torre dei Doganieri. La rassegna sarà inaugurata il 2 agosto (ore 21.00) da Il vecchio e il pallone di Graziano Cutrona, scrittore e affermato autore televisivo (Hell’s Kitchen, Music Farm, Matricole & Meteore, X-Factor, ecc.). Mercoledì 9 agosto, alle ore 21.00, è in programma l’incontro con lo scrittore e musicista Massimo Zamboni  (CCCP, Consorzio Suonatori Indipendenti) e il suo  “Anime galleggianti” , scritto con Vasco Brondi.

Mercoledì 23 agosto (ore 21.00)  Piazzetta Bellotti ospiterà il comico e narratore Marco Rinaldi che presenterà il suo “Centottanta. Racconti in tre minuti e altre storie”. La rassegna “Libri sotto la torre” sarà chiusa mercoledì 30 agosto dalla performance “Vite controllate, idee da difendere”, con testi di Fabrizio Benente e interpretazione dell’attore Giancarlo Adorno.

L’Estate 2017 del MuSel si chiuderà a Palazzo Fascie, con l’appuntamento (ormai tradizionale) con lo scrittore Mario Dentone. Mercoledì 6 settembre (Sala Bo, ore 21.00), Mario Dentone e Fabrizio Benente rileggeranno “Genova nella bocca del lupo”, un itinerario alla riscoperta di Remigio Zena.

Anche quest’anno, quindi, il MuSel offre tante occasioni di intrattenimento culturale e tante collaborazioni con la città, con artisti, archeologi, musicisti, cultori delle tradizioni locali. L’impegno della struttura sarà massimo, ma i costi di una rassegna che contempla ben 23 appuntamenti saranno contenuti, all’insegna di un certo rigore.

Ricordo, infine, che ogni prima domenica del mese l’ingresso al museo è gratuito.

Vi aspettiamo alle serate del MuSel.

Fabrizio Benente
Direttore MuSel

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: