Recco: Pelagos, presente l’assessore Grazioli

Dall’ufficio stampa del Comune di Recco riceviamo e pubblichiamo

Questa mattina, occasione del quindicesimo anniversario dell’entrata in vigore dell’Accordo “Pelagos” per il Santuario dei mammiferi marini nel Mediterraneo, il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ha incaricato il Reparto Ambientale Marino del Corpo delle Capitanerie di porto di organizzare “incontri dedicati” con i Comuni, aderenti Carta di partenariato – da tenersi nelle tre Regioni interessate (Liguria, Toscana e Sardegna) –, intesi come momenti di sensibilizzazione, confronto e programmazione, allo scopo di favorire azioni propositive e congiunte a tutela dei mammiferi marini.

Per la Città di Recco era presente l’assessore alle Politiche Ambientali Valentina Grazioli: “La tutela del mare deve essere una priorità per ciascuno di noi anche, ma non solo, per l’importanza che esso ricopre per la Liguria in termini di attività economiche e turistico-ricettive. Il Comune di Recco, con l’adesione alla carta Pelagos, si è impegnato a continuare a fare la propria parte per la tutela della fauna marina. Già molte iniziative sono state messe in campo, a partire dalla realizzazione del depuratore, fino ad arrivare alla pulizia delle spiagge e del torrente effettuata in sinergia con i volontari di “blackwave” e infine le attività di sensibilizzazione che verranno effettuati quest’estate sulle nostre spiagge. Azioni grandi e piccole che vanno comunque tutte nella direzione di assicurare anche alle future generazioni di poter godere di questo meraviglioso patrimonio che è il Mediterraneo”.