Rapallo: verande escluse dal piano dehors; l’impegno di Ascom

Ieri in Comune si è svolta una nuova riunione relativa al piano dei dehors alla quale hanno partecipato sia Loriana Rainusso presidente Ascom sia Enrico Castagnone presidente Confesercenti. Il sindaco Carlo Bagnasco si dice soddisfatto per la collaborazione delle categorie, impegnate a migliorare il piano stesso.

Da parte sua la presidente Ascom ha scritto una lettera agli associati in cui precisa: “che sia gli stabilimenti balneari, sia le cosiddette “verande” (strutture fisse) non vengono normate da questo piano e quindi al momento non subiscono variazioni”.

Inoltre Rainusso rivolge alcune raccomandazioni: “Vi chiedo cortesemente, e come favore personale, di tenere in modo ordinato, pulito ed esteticamente piacevole alla vista, le vostre occupazioni di suolo pubblico, siano esse verande, dehors strutturati o semplici spazi esterni, come fareste con le vostre attività all’interno; perché il concetto di miglioramento estetico dell’aspetto delle nostre attività, ricercato dall’Amministrazione, è sposato in pieno da Ascom e dovrebbe esserlo anche da tutti noi.
Tutti desideriamo una città migliore ed è il momento di esprimerlo con i fatti”

E la presidente Ascom conclude: “No alle limitazioni che comportano diminuzione del lavoro, ma si al miglioramento estetico. Deve essere un si forte e chiaro, che arrivi come immagine a tutti; oggi uscite dalla vostra attività e osservate ciò che non va e intervenite subito. Personalmente non voglio più ricevere foto di degrado delle nostre attività, ma immagini di fioriere curate e piene di fiori colorati, di tende pulite, e di spazi perfettamente in ordine e rispettati nelle dimensioni concesse.
Vi ringrazio, convinta che risponderete con i fatti”.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: