Sestri: workshop ed eventi speciali al Riviera International Film Festival

Dall’ufficio stampa del Riviera International Film Festival (Studio Battage) riceviamo e pubblichiamo

L’Associazione Riviera Cinema presenta la prima edizione del Riviera International Film Festival: un nuovo evento culturale in Italia dedicato al cinema internazionale, raccontato attraverso le opere di giovani registi, accanto a workshop condotti da professionisti di grande successo del mondo cinematografico.

Un’alternativa rispetto ad altri festival internazionali che prevede una rassegna di film in un concorso dedicato a solo opere di giovani filmmaker under 35, la maggior parte dei quali non hanno distribuzione italiana, per rispondere alle domande: quali sono le tematiche e le storie che ispirano i registi under 35 operanti oggi nel cinema mondiale? E cosa ispira i professionisti che operano dietro le scene nell’ambito tecnico? Quale percorso segue l’ispirazione per arrivare a creare la magia di un film?

Per rispondere a queste seconde domande, accanto ai giovani registi e ai loro film in concorso, una serie di workshop e seminari animeranno il festival con personaggi famosi della cinematografia nazionale ed internazionale. Scenderanno in campo per relazionarsi con il pubblico in vivaci Q&A, mettendo in luce le diverse tecniche cinematografiche che conservano i valori del cinema nel tempo e che evolvono verso le nuove esigenze competitive del settore, attraverso gli stimoli provenienti dalle ultime tecniche e generazioni di professionisti.

“Volevo creare una platform creativa e culturale per parlare di cinema e per ascoltare e discutere di sogni e progetti, qui a Sestri Levante, paese che mi ha sempre ospitato e a cui – seppure da lontano – sono legato da lungo tempo”. Questo l’intento di Stefano Gallini-Durante, presidente e fondatore del Festival, da molti anni residente a Los Angeles, dove lavora come produttore cinematografico. Il suo progetto prevede un’evoluzione del festival a ogni edizione, con un’espansione dei film in concorso e l’aggiunta di un’importante categoria di documentari dedicati all’ambiente.

Oltre alla proiezione dei 10 film in concorso, il Riviera International Film Festival si propone di fare formazione cinematografica, con workshop e ospiti internazionali, non solo per gli addetti ai lavori ma anche per tutti gli appassionati di cinema.

Tre i workshop organizzati nelle giornate di venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 aprile (ore 15.00) nella suggestiva location dell’Ex Convento dell’Annunziata.

David Franzoni. La figura dello sceneggiatore

La figura dello sceneggiatore in un progetto cinematografico: lo sviluppo di una sceneggiatura e la sua struttura, la diversa tecnica di trasposizione, da idea a copione e da romanzo a copione. La visione artistica di questa figura professionale del cinema e il suo rapporto con il regista e il produttore. La tecnica del “pitch”, per vendere un’idea o una sceneggiatura agli studios e ai finanziatori indipendenti, ovvero come proporre la trama di un film in un “time frame” limitato.
David Franzoni: Premio Oscar al miglior film per Il Gladiatore, nato e cresciuto nei Vermont, ha frequentato l’università studiando geologia e paleontologia. Lavora con Oliver Stone per l’adattamento della biografia di Hervey Milk, ne “Il sindaco di Castro Street”, e per lo script originale di “George Washington”.
Venerdì 28 aprile, ore 15.00, Ex Convento dell’Annunziata

Gianni Quaranta. La figura dello scenografo

La figura del production designer nel processo creativo cinematografico, il suo ruolo e l’impatto che ha nella produzione di un film. Come “disegnare” un film e come utilizzare le stesse location per diversi set di scena, ottimizzando i costi di produzione. L’autore presenterà uno dei suoi film, “Farinelli”, scomponendolo e illustrandolo nei diversi aspetti del suo lavoro.
Gianni Quaranta: ha creato e disegnato la scenografia di grandi opere liriche di repertorio per i più prestigiosi teatri italiani e del mondo. Ha ottenuto il Nastro d’argento alla migliore scenografia nel 1978 per il film Gesù di Nazareth e nel 1983 per il film La traviata. Nel 1986 riceve il premio Oscar alla migliore scenografia per il film Camera con vista e nel 1995 il Premio César per la migliore scenografia per il film Farinelli – Voce regina.
Sabato 29 aprile, ore 15.00, Ex Convento dell’Annunziata

Marton Csokas. La figura dell’attore

La figura dell’attore nel cinema come interprete del personaggio. La “preparazione” fino all’immersione totale nel ruolo, la visione artistica dall’interno di un film, il controllo creativo sull’interpretazione, la collaborazione con il regista e la relazione con gli altri interpreti in una produzione cinematografica, televisiva o teatrale.
Il ruolo più famoso di Marton Csokas è quello di “Lord Celeborn” nella trilogia di Lord Of The Rings di Peter Jackson, una delle saghe di maggior successo di tutti i tempi. Tra altri suoi lavori compaiono The Debt (2010), con Jessica Chastain, e The Bourne Supremacy di Paul Greengrass, con Matt Damon. La profondità della sua esperienza è evidente in Asylum, in cui recita al fianco di Natasha Richardson e Ian McKellen, così come in Kingdom Of Heaven, epopea firmata Ridley Scott con Jeremy Irons, Brendan Gleeson e Liam
Neeson.
Domenica 30 aprile, ore 15.00, Ex Convento dell’Annunziata

Special events

Let’s go to work. Docks video special workshop
Docks Video è un’agenzia di comunicazione e casa di produzione che lavora principalmente nel mondo del web e dei social network. La passione per lo sport estremo è la scintilla che rende possibile ad Alberto e Fabrizio, nel 2007, di fondare la casa di produzione. Iniziando per svago e filmando le proprie imprese sportive e quelle dei loro amici, Docks Video diventa una realtà nel campo del action sport, cominciando a filmare le campagne pubblicitarie dei maggiori brand sportivi. Alberto adesso è un regista internazionale e
Fabrizio un direttore della fotografia, entrambi sono rappresentati nel mondo da diverse agenzie.
La loro presenza al Riviera International Film Festival è un valore aggiunto ed un evento da non perdere per i giovani filmaker e per gli appassionati del settore.
Venerdì 28 aprile, ore 10.30, Ex Convento dell’Annunziata

Incontro Independent vision. Q&A. registi e produttori a confronto
Un talk/panel che affronta le tematiche riguardanti il cinema indipendente dal casting al financing, dallo sviluppo fino alla produzione: il mercato del cinema indipendente oggi, importanti consigli ai filmmakers che cominciano la loro avventura. Sarà un incontro tra i registi che partecipano al festival, i produttori presenti e la audience del festival.
Sabato 29 aprile, ore 12.00, Ex Convento dell’Annunziata

Nema problema (storia di un ritorno)
Spettacolo teatrale con Giampiero Judica
Laboratorio perverso e spietato di parola, Nema problema è un urlo contro la guerra a cui l’autrice Laura Forti dà vita in questo testo duro e spietato sul conflitto tra serbi e croati del 1992. Una requisitoria cruda e violenta sulla guerra in Jugoslavia, un monologo magmatico e bellico, dal ritmo narrativo incalzante, che penetra la coscienza e inchioda all’ascolto. Interpretato da Giampiero Judica (attore della serie Boardwalk Empire e del tv movie Ferrari) diretto con forza e ispirazione da Pietro Bontempo, Nema problema s’ispira ad una storia vera in cui il protagonista ricorda, anni dopo, quella fase della sua vita, a soli vent’ anni, in cui era “un bauscia” che sognava di essere come il grande fotografo Robert Capa ed invece, per un caso della vita, si trovò a combattere per la Croazia.
Sabato 29 aprile, ore 19.00, Ex Convento dell’Annunziata

Incontro Independent vision. Attori a confronto
Un confronto aperto tra gli attori presenti al festival e il pubblico. Un’occasione per scoprire il mondo del cinema raccontato dai protagonisti.
Domenica 30 aprile, ore 12.00, Ex Convento dell’Annunziata

“Supersymmetry” + “Rêve Lucide” di Federico Nero
Per tutta la durata del festival, all’interno dell’ex Convento dell’Annunziata – dove avranno luogo i workshop del festival e dove avverrà la premiazione finale il 30 aprile – saranno esposte 4 fotografie di grande formato.
Tale percorso espositivo creerà un corridoio visivo che condurrà il visitatore in una cripta con una cupola affrescata, all’interno della quale verrà proiettato il video Rêve Lucide. Un’atmosfera surreale e sospesa avvolge le fotografie scattate da Federico Nero. Sono siti industriali dismessi in Italia, fotografati in notturno, che ritraggono corpi e agglomerati architettonici. La dimensione monumentale di ciascun soggetto invade lo spettatore a livello visivo ed emozionale. Le forme spigolose e appuntite, i colori notturni e metallici rendono la percezione di tali soggetti minacciosi e misteriosi.
Ex Convento dell’Annunziata

Giuria:
David Franzoni / sceneggiatore – presidente
Marton Csokas / attore
Marta Perego / giornalista
Valentina Lodovini / attrice
Gianni Quaranta / scenografo
Ospiti le giovani attrici Marta Gastini, Linda Caridi, Valentina Lodovini, Naomi Velissariou

Al seguente link è scaricabile il programma completo del festival e la presentazione dei film in concorso: https://goo.gl/CgFBh4

www.rivierafilm.org

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: