Rapallo: “L’idea di un autosilo al Poggiolino”

Da Pierluigi Biagioni (Verdi Liguria area Tigullio) e Angelo Spanò (co-portavoce metropolitano Verdi Liguria) riceviamo e pubblichiamo

Il comunicato del sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, che annuncia essere Rapallo il primo comune in Liguria ad ottenere lo sblocco di quasi 8 milioni di euro, da parte del governo,  da spendere in Opere Pubbliche, non può che farci piacere !

Sappiamo benissimo quali problemi appartengono a questa cittadina cresciuta male dagli anni 60/70, con un’urbanistica selvaggia e speculativa , che ha lasciato pochi spazi di manovra ! Alla mancanza di spazi poi, si è aggiunta ovviamente , grazie a leggi che hanno sempre favorito la mobilità viaria privata, almeno in questa cittadina, una sorta di confusione amministrativa che ci ha portato al collasso automobilistico ancora oggi sotto gli occhi di tutti! Come cittadini quindi, e come ambientalisti, soprattutto, sin dal 1990 avevamo presentato l’idea/progetto di un silos comprensoriale da ubicarsi in Loc. Poggiolino, vicino all’uscita del casello autostradale. Tale idea, supportata successivamente e messa su carta da architetti residenti e quindi più capaci a progettare, venne accolta dalle istituzioni regionali e provinciali , ma non dalle amministrazioni comunali di allora. Alcuni anni fa , come Verdi , con il supporto del Ministero dell’Ambiente, riprovammo, e questa volta con l’aiuto dell’amministrazione comunale, il progetto fu promosso !   Con un piccolo problema però: il Comune di Rapallo non aveva i soldi per sostenere, come sua parte, il costo del progetto, che ritornò nei vari cassetti !

La somma che il sindaco ha ora enunciato, potrebbe, e ce lo auguriamo, servire a riprendere questo progetto per portarlo finalmente a buon fine, nell’interesse di tutta la città di Rapallo, (posti di lavoro per anni) ,ormai ad un  collasso viario e di salute, completi !!!!