Migranti: ultima carta dei sindaci il ricorso al Tar

Il vero problema che mette alla prova i sindaci è l’emergenza migranti. In particolare quelli alla guida di giunte di centro destra alleate della Lega. Prima tra tutte quella di Chiavari in cui il tema della non accoglienza è il collante che può mettere d’accordo il sindaco Roberto Levaggi e i leghisti in vista delle prossime elezioni amministrative. In Riviera le giunte di centro destra sono anche quelle di Rapallo e di Recco dove domani mattina sarà presente anche Matteo Salvini.

Lo Stato vuole che tutti i Comuni ospitino migranti. Le possibilità sono due. La prima prevede che le giunte li accettino, seguendo l’accordo raggiunto dell’Anci, ottenendo possibili vantaggi. Altrimenti sarà la prefettura ad inviarli comunque, facendone gestire la presenza da enti e cooperative private.

A fare pressing sui sindaci da una parte è la prefettura, dall’altra partiti come la Lega e Fratelli d’Italia. La partita sarà decisa entro febbraio. Già il 20 a Chiavari si incontreranno i sindaci del Levante per mettere a punto strategie tra Comuni, decidere dove alloggiare i migranti e quale lavoro affidargli. Ma c’è già chi valuta la possibilità di affidarsi al Tar. Almeno per salvare la faccia. Anche se i Comuni che fino ad oggi hanno accolto i migranti non sembrano essersene pentiti. (m.m.)

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: