Rapallo: la Pulce compie sette anni, buon compleanno!

Da Eleonora Mastellone riceviamo e pubblichiamo

I  7 anni sono un traguardo, una volta si diceva  < ormai sei grande>, ma la grandezza della nostra Pulce, non è negli anni che compie, è  nella sua caparbietà di abbracciare battaglie giuste e portarle avanti con tenacia e costanza sino ad ottenere i risultati. A trasmettere a noi del Circolo questa voglia di fare, a spronarci nel portare a conclusione ciò che si inizia, ad andare oltre alle richieste circoscritte ad orticelli particolari, ma a realizzare, anche se poco, ciò che è di interesse per tutti .

Anche quest’anno passato insieme ci ha visti, grazie a questa sua caparbietà, portare avanti battaglie importanti ottenendo risultati, e voglio citarne qualcuna.
Come la battaglia per la salvaguardia del Borgo storico “Case di Noè”,
la sensibilizzazione della Maggioranza e della Minoranza su alcuni risvolti potenzialmente dannosi del “Piano Casa” “portando” l’argomento in Consiglio Comunale.
La presentazione di un’idea per partecipare come Comune, al bando della Compagnia di San Paolo ed ottenere un finanziamento a fondo perduto. Finanziamento di  52.500,oo Euro ottenuto, nonostante in molti la guardassero con scetticismo e che servirà a Valorizzare la storica Mulattiera di Montallegro.
La sua lettera aperta ai giornali, ogni 25 Aprile, per ricordare a noi troppo giovani e distratti, quanto sia costata la Libertà in cui viviamo, spronandoci a difenderla sempre.
Il grido di coraggiosa denuncia di ciò che c’è dietro alle vendite all’asta di  immobili, puntando il dito sulle Banche.
La realizzazione e il coordinamento della seconda edizione della “Domenica in Libertà”  sottolineando l’aspetto “educativo” di “Giornata di sensibilizzazione per l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’uso consapevole delle auto” aspetto che è riuscita a trasmettere a tutti i partecipanti.
L’adesione e partecipazione anche in prima persona  “ all’Amatriciamoci” dove l’abbiamo vista, nonostante il suo bastone, zampettare dal mattino sino alla sera tra i tavoli, per contribuire a raccogliere più soldi possibili a favore dei terremotati del Centro Italia.
Le costanti telefonate al Sindaco ( che hanno quasi rasentato lo stalking)  per risolvere il problema dell’accessibilità di Via delle Cave, soprattutto per una famiglia in cui sono presenti disabili, che hanno visto coronare il proprio sogno, il 24 dicembre 2016, con l’assegnazione di una casa a loro idonea. Problema che a causa delle norme e della burocrazia l’ha vista impegnata per anni, senza mai mollare.
E tanto altro,  tra cui l’impegno “ambizioso” per il 2017 di far rispettare al Sindaco e all’Amministrazione la promessa pre elettorale di  risolvere, oggi,  nell’immediato,  il problema della viabilità e del traffico, sperimentando il nostro progetto “dei sensi unici”. Sperimentazione che a nostro avviso deve essere fatta ora , prima dell’avvio  della stagione estiva e per la quale siamo a completa disposizione.

E sì cara Pulce, anche se sei “piccola”,  per noi “sei grande” e gli auguri più veri che possiamo farti e farci, è che tu mantenga sempre la tua voglia di combattere e la tua caparbietà di portare a realizzazione ciò che si inizia. Buon Compleanno!