Rapallo penalizzata dal nuovo orario ferroviario

Da Filippo Lasinio, consigliere comunale in Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Facendo seguito al lavoro attento e puntuale portato avanti dall’Assessore Lai congiuntamente con i Comuni di Santa Margherita Ligure e Portofino purtroppo non sempre ascoltato da TreniItalia per sottolineare e portare l’attenzione sul fatto  che alla luce della pubblicazione del nuovo orario Rapallo necessità di maggiori fermate del Frecciabianca e non di una diminuzione così come sta succedendo in particolare sulla tratta Genova-Roma che penalizza la città a livello di scali e offerta turistica.

Non viene presa in considerazione la  fermata del freccia bianca delle ore 12:46 che ferma a Chiavari,  fondamentale sarebbe  il ripristino della fermata della Freccia Bianca per Torino delle 11.24 che aumenterebbe  la possibilità di spostamenti verso il Piemonte.

Non ultimo al mattino il primo Freccia Bianca che parte da Genova per Roma, nuovamente, ferma solo a Chiavari alle 5.46 e non a Rapallo in un orario che lavorativamente parlando è di essenziale importanza per poter raggiungere la Capitale.

Tutto questo invece che aumentare le fermate e le conseguenti opportunità di  spostamento, come più volte stato richiesto dagli organi preposti proprio dal Comune di Rapallo in persona dell’Assessore Lai, dato il continuo afflusso turistico in crescita esponenziale negli ultimi anni ,+9,22% nel solo mese di Agosto con incrementi sostanziali di presenze in tutto il 2016, frutto di sforzi ed investimenti da parte dell’amministrazione comunale, rischia di vanificare in parte il rilancio turistico ed in parte dare minor possibilità a chi ne fa uso per lavoro. La vocazione turistica della città non può non essere supportata e presa in considerazione da Trenitalia che, attuando politiche ingiustificate (non si capisce bene secondo quale logica) sminuisce uno snodo fondamentale per trasporto ed  il turismo ligure non solo di Rapallo ma di tutto il Tigullio penalizzando così anche Santa Margherita Ligure, Portofino, Camogli, Recco e il bacino del Golfo Paradiso.

Inoltre Rapallo conta una popolazione residente di circa 29.700 persone, al pari di Chiavari, che fortunatamente non ha subito tagli alle fermate verso Roma, un numero di abitanti considerevole che hanno diritto a essere serviti nel miglior modo possibile anche da Trenitalia valutando anche la possibile fermata del Freccia Argento di nuova istituzione.