Pallanuoto/ Euro Lega: tornano le emozioni forti per le ragazze del Bogliasco

Dall’ufficio stampa Bogliasco Bene riceviamo e pubblichiamo. Di Marco Tripodi

Dopo il positivo esordio europeo di inizio dicembre in Portogallo, culminato con la qualificazione al turno successivo di Euro Lega, le biancazzurre tornano questo fine settimana nella penisola iberica per affrontare la seconda fase della principale manifestazione continentale.

A far da scenario ai sogni di gloria di Falconi e compagne sarà questa volta il Centro Natatorio di Matarò, in Spagna. “Inutile dire che sia un appuntamento al quale teniamo enormemente – afferma mister Mario Sinatra alla vigilia della partenza – già essersi qualificati alla competizione era qualcosa di straordinario ma aver anche superato un primo turno tutt’altro che agevole ci ha dato ulteriore voglia di far bene, pur sapendo che questa volta l’impresa sarà ancora più ardua rispetto a quella compiuta un mese e mezzo fa”.

La squadra arriva all’appuntamento europeo dopo la tribolata qualificazione alla seconda fase di Coppa Italia conquistata lo scorso fine settimana. Un passaggio del turno ottenuto tra luci ed ombre, frutto della brillante vittoria con Rapallo e della sorprendente sconfitta con Milano: “Sono ancora arrabbiato per la brutta prestazione offerta domenica contro le lombarde – ammette Sinatra – Non tanto per la sconfitta, che alla fine si è rivelata ininfluente ai fini della classifica, quanto per l’atteggiamento con cui siamo scese in vasca. Dopo l’ottima prestazione di sabato con Rapallo, contro le milanesi c’è stato da parte nostra un distacco mentale che non mi è piaciuto per niente. Evidentemente avevamo già la testa proiettata all’Eurolega, ma ciò non può essere una giustificazione. Non abbiamo ancora capito che se non diamo il massimo, se non spingiamo fino in fondo, noi di gara ne vinciamo poche. Sotto questo punto di vista dobbiamo crescere ancora tanto e la responsabilità di questo atteggiamento è tutta mia che non sono ancora riuscito ad inculcare il giusto pensiero alle ragazze”.

Nella vasca di Matarò, nel cuore della Catalogna, le bogliaschine sfideranno in sequenza le padroni di casa (venerdì alle 19.30), le campionesse russe del Kinef Krishi (sabato alle 17) e infine un’altra squadra catalana del Sant Andreu (domenica alle 11). Tre formazioni che, a differenza delle liguri, possono vantare una grande esperienza a livello continentale: “Sappiamo che la vita per noi sarà durissima – conclude il tecnico levantino – ma non partiamo spacciate. Di fronte avremmo una formazione fortissima, quella russa, tra le candidate alla vittoria finale del torneo e altre due squadre, le spagnole, che praticamente giocano in casa e potranno pertanto contare sul calore del pubblico. Noi però ci proveremo. Non abbiamo alcuna intenzione di andare lì a fare le comparse”.

Questo l’elenco delle tredici ragazze convocate da mister Sinatra:

1 Carola Falconi (cap), 2 Giulia Viacava, 3 Jessica Zimmerman, 4 Eugenia Dufour, 5 Francesca Trucco, 6 Giulia Millo, 7 Elena Maggi, 8 Rosa Rogondino, 9 Virginia Boero, 10 Giulia Rambaldi, 11 Agnese Cocchiere, 12 Teresa Frassinetti, 13 Carlotta Malara.

Mario Sinatra

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: