Camogli: all’asta terreno per tomba di famiglia

da www.comune.camogli.ge.it

A Camogli asta pubblica per l’assegnazione in concessione novantanovennale di n.1 suolo cimiteriale nell’ambito del cimitero comunale di Camogli-centro per la costruzione di tomba cimiteriale privata di famiglia.

Bando di gara

Il responsabile del servizio
Visto il R.D. 23/05/1924, n. 827;
Visto il vigente Regolamento comunale per il servizio cimiteriale, approvato con deliberazione del C.C. n. 46 del 08.08.2005, successivamente modificato ed integrato con deliberazione del C.C. n. 61 del 20.06.2011.
Vista la deliberazione della Giunta Comunale n.157 del 21/11/2016, avente per oggetto: asta pubblica per l’assegnazione in concessione di suolo cimiteriale per la costruzione di una tomba di famiglia nel cimitero di Camogli centro. Atto di indirizzo;

Rende notyo
Che il Comune di Camogli, con sede in Via XX Settembre n.1 CAP 16032, bandisce un’asta pubblica (ad aggiudicazione definitiva ad unico incanto) per l’assegnazione in concessione d’uso per la durata di 99 anni (diconsi novantanoveanni) di numero un suolo cimiteriale individuato nella planimetria allegata alla D.G.C. N. 157/21.11.2016 su richiamata, per la costruzione di “tomba di famiglia” privata.

Art. 1. Data di espletamento e modalità di svolgimento dell’asta L’asta sarà esperita presso la Sede comunale in Via XX Settembre n.1, il giorno VENERDÌ 30/12/2016 CON INIZIO ALLE ORE 13.00
L’asta si svolgerà secondo le modalità di cui agli artt. 63 e seguenti del R.D. 23/5/1924 n. 827, da esperirsi con il metodo di cui agli artt. 73, lett. C), e 76 del Decreto stesso, vale a dire mediante offerte segrete in rialzo rispetto al costo di concessione posto a base d’asta di €80.000,00 (ottantamila/00) per il lotto.
Sono ammesse esclusivamente offerte in aumento.
Si procederà all’aggiudicazione anche quando sia stata presentata una sola offerta valida. Se non sono state presentate offerte, l’asta sarà dichiarata deserta.
Si precisa che la presentazione delle offerte non vincola in alcun modo l’Amministrazione Comunale che si riserva la facoltà di non procedere all’aggiudicazione.
In caso di offerte uguali si provvederà all’aggiudicazione a norma dell’art. 77 R.D. n.827/1924.
L’aggiudicazione in sede di gara é provvisoria e resta subordinata all’approvazione definitiva secondo le vigenti disposizioni di legge.

Art.2. Modalità di partecipazione all’incanto
Per partecipare all’asta pubblica i soggetti interessati dovranno far pervenire a mezzo raccomandata postale con ricevuta di ritorno, o con posta celere o a mezzo consegna diretta al: Protocollo Comune Camogli (GE) Via XX Settembre n.1, ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12.00 DEL GIORNO VENERDI’ 30 DICEMBRE 2016 a pena di esclusione, un plico chiuso e controfirmato sui lembi.
Sul plico contenente i documenti sotto indicati deve chiaramente risultare, oltre l’indicazione del soggetto offerente, la seguente scritta: “OFFERTA PER LA GARA PER L’ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE NOVANTANOVENNALE DI AREA CIMITERIALE PER LA COSTRUZIONE DI TOMBA PRIVATA DI FAMIGLIA”.
Resta inteso che il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ed ove per qualsiasi motivo, anche di forza maggiore, non giunga a destinazione in tempo utile, sarà escluso dalla gara.
Il plico chiuso e controfirmato sui lembi deve contenere all’interno le seguenti buste:
Busta A) contenente:

1. DOMANDA, che dovrà essere redatta in lingua italiana, secondo il modello allegato “A” al presente Bando, ove il concorrente chiede l’assegnazione di un suolo cimiteriale della superficie complessiva di mq. 6 per la costruzione di una “Tomba di famiglia”. Nella domanda deve dichiarare, inoltre, di accettare tutte le prescrizioni disciplinanti la concessione, come da relativo “schema di contratto di concessione” e “bando di gara” approvato con deliberazioni di Giunta Comunale n.157 del 21/11/2016 impegnandosi ad edificare la “tomba funeraria” secondo le prescrizioni tipologiche e costruttive previste nell’approvazione del vigente PRG del Cimitero e secondo le indicazioni dettate dall’Ufficio Edilizia Privata-Urbanistica;
La domanda contiene la DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA di certificazione e di atto di notorietà da rendersi ai sensi del D.P.R.  n.445/2000, in carta libera, secondo il modello allegato “A” al presente Bando, con la quale il soggetto offerente dichiara:
a) di essere cittadino italiano;
b) di essere nato nel comune di Camogli o di esservi residente;
c) di aver preso visione del bando di gara, della planimetria delle quote cimiteriali in concessione, del vigente Regolamento Cimiteriale comunale e dello schema del contratto di concessione depositati presso l’Ufficio Cimiteriale, e di accettare tutte le condizioni stabilite dall’Amministrazione Comunale, senza eccezioni di sorta;
d) di non avere liti pendenti con il Comune e di essere in regola con le norme vigenti in materia di antimafia;
e) di non essere interdetto o inabilitato;
f) di non essere a conoscenza dell’esistenza, a proprio carico, di cause o fatti a cui le vigenti norme ricollegano l’impossibilità di contattare con Pubbliche Amministrazioni;
g) di essere ben edotto della consistenza e della situazione di fatto e di diritto dei suoli oggetto di concessione e di avere preso visione della planimetria allegata al bando;
h) di impegnarsi ad effettuare, nel caso di assegnazione, gli interventi edificatori previsti dal Bando secondo le prescrizioni tipologiche e costruttive previste nell’approvazione del vigente PRG del Cimitero e secondo le indicazioni dettate dall’Ufficio Edilizia Privata-Urbanistica;
i) di essere a conoscenza che il corrispettivo di concessione dovrà essere corrisposto nelle modalità previste nel Bando a pena di revoca;
j) di essere a conoscenza e di accettare che sono a totale carico dell’assegnatario tutte le spese inerenti la stipula del contratto di
concessione ivi comprese quelle di registrazione e dei diritti di rogito;
k) di essere a conoscenza che le procedure di assegnazione dei suoli cimiteriali ed il successivo contratto sono regolate dalle disposizioni previste nel Bando di Gara;
l) di impegnarsi a realizzare il manufatto entro e non oltre 3 (tre) anni dalla data di rilascio del Permesso di Costruire;
m) di essere stato edotto e di accettare la clausola secondo cui qualora l’opera non sia stata ultimata regolarmente entro lo scadere dei 3 (tre) anni dalla data del Permesso di costruire, l’assegnazione debba intendersi decaduta ad ogni effetto di legge, con incameramento da parte del Comune, senza obbligo di indennizzo, di tutti i materiali e le opere che risultassero in sito a quella data;
n) di accettare incondizionatamente tutte le clausole del Bando di Gara;
o) di prendere atto che l’immobile fa parte del demanio comunale;
p) di non aver in corso procedimenti penali né aver avuto, a proprio carico, condanne penali che comportino la perdita o la sospensione della capacita di contrattare con la Pubblica Amministrazione;
q) di autorizzare l‘Amministrazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 675/96 e del D.Lgs. n.196 /2003 per i fini legati al regolare svolgimento della gara;
r) di essere consapevole delle responsabilità penali che si assume, ai sensi dell‘articolo 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n.445, per falsità in atti e dichiarazioni mendaci.

Alla detta dichiarazione deve essere allegata, copia fotostatica di documento di identità del soggetto che effettua la dichiarazione.

2. Cauzione provvisoria di €. 8.000,00 (ottomila/00) pari al 10% dell’importo a base d’asta, mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Comune di Camogli.
Tale cauzione sarà svincolata ai concorrenti non aggiudicatari in seguito all’aggiudicazione.

Busta B) contenente l’OFFERTA, redatta secondo il modello allegato “B” al presente Bando su carta resa legale con bollo da €16,00, sottoscritta con firma per esteso e leggibile dall‘offerente, senza condizioni o riserve, indicante in cifra e in lettere la somma in aumento sull’importo a base d’asta. In caso di discordanza tra la somma indicata in cifre e quella indicata in lettere é valida l’indicazione più vantaggiosa per l’Amministrazione (art. 72, comma 2, R.D. 827/24).

Art. 3. Esclusioni
Nei limiti dei principi della normativa vigente l’Amministrazione può invitare i concorrenti a completare o a chiarire le dichiarazioni presentate, a riprova della sussistenza dei requisiti richiesti, con la precisazione che qualora gli stessi non pervengano entro il termine fissato nella richiesta, il concorrente sarà escluso dalla gara.

Art. 4. Requisiti dei partecipanti all’asta
Possono partecipare alla gara, e quindi ottenere la concessione del lotto di terreno per l‘edificazione di una “tomba di famiglia”, i cittadini maggiorenni nati o residenti nel Comune di Camogli che abbiano i requisiti previsti dall’art 2 lettere a), c) d) e) del vigente regolamento cimiteriale di seguito riportati:
a) di chi sia nato a Camogli o sia comunque stato registrato negli atti di nascita del Comune di Camogli;
c) dei figli non coniugati dei soggetti sub a);
d) di chi sia coniugato o convivente (risultante dal foglio di famiglia) con un soggetto sub a) o il cui coniuge sia già sepolto nei Cimiteri Cittadini;
e) di chi già residente a Camogli, abbia dovuto rinunciare alla residenza perché ricoverato presso una struttura assistenziale in altro Comune;
Inoltre, non è consentita la partecipazione a soggetti titolari di altre tombe di famiglia nel Cimitero di Camogli.

Art. 5. Graduatoria
Entro 30 giorni dall’aggiudicazione provvisoria, in base alle migliori offerte pervenute e previa verifica dell’istanza di partecipazione si provvederà a stilare la graduatoria definitiva, che verrà ritenuta valida per eventuali successive assegnazioni che dovessero verificarsi casi di rinuncia o decadenza.
Entro 30 (trenta) giorni dall’assegnazione definitiva, gli aggiudicatari saranno invitati a presentare, entro i successivi 30 giorni, la documentazione necessaria per la firma dei contratto, nonché il versamento del saldo in un’unica soluzione, operando il conguaglio con l’anticipazione e la cauzione già presentate che saranno incassate.
Qualora nel termine fissato l’aggiudicatario non abbia ottemperato a quanto richiesto o non si sia presentato per la stipulazione del contratto, il Comune dichiarerà la decadenza dell’aggiudicazione con incameramento del deposito cauzionale, senza pregiudizio per il risarcimento di eventuali maggiori danni conseguenti.
Tutte le spese inerenti e conseguenti al contratto, ivi compresi i diritti di segreteria, l’imposta di registro e di bollo, nessuna eccettuata o esclusa, sono a carico dell‘aggiudicatario.

Art. 6. Aggiudicazione della concessione
AI concorrente che offre il prezzo più alto sarà aggiudicata la procedura di gara.
ll concorrente aggiudicatario sarà invitato presso |’Ufficio Concessioni Cimiteriali comunale per la stipula del contratto.
Gli interessati possono farsi rappresentare da un procuratore speciale munito di delega resa nelle forme di un procuratore speciale munito di delega resa nelle forme di legge.
In caso di mancata presentazione presso l’ufficio concessioni cimiteriali nei 30 giorni dall’invito dell’Amministrazione, per fatto imputabile all‘aggiudicatario, l’amministrazione ne dichiarerà la decadenza e assegnerà il lotto al concorrente immediatamente  seguente in graduatoria.

Art. 7. Consistenza del lotto
Ai richiedenti verrà assegnato in concessione il lotto di terreno per l’edificazione di una “tomba privata di famiglia”.
Detta area è posizionata nel Cimitero di Camogli Centro ed ha dimensioni in pianta di mt. 3,00×2,00 per una superficie di mq.6,00 e con capacità edificatoria come fissata dal vigente PRG del cimitero e secondo le indicazioni dettate dall’Ufficio Edilizia Privata-Urbanistica.
La realizzazione della tomba di famiglia sarà ad esclusivo carico dei richiedenti che dovranno acquisire, prima della costruzione, tutti i permessi necessari.
I lavori concernenti la costruzione della Tomba privata di famiglia dovranno essere diretti da un tecnico professionista abilitato all’esercizio della professione e regolarmente iscritto al relativo albo professionale, a cura e spese del concessionario.

Art. 8. Caratteristiche e durata della concessione
La concessione è strettamente personale e deve rimanere indivisibile fra gli aventi diritto che saranno indicati, da parte del concessionario, nel relativo contratto.
Quando, per via di successione legittima, una concessione venga devoluta a più persone non cesserà di essere considerata come unica ed i concessionari rimarranno responsabili in modo solidale ed indivisibile per l’uso della concessione stessa.
La concessione del lotto per la realizzazione della “tomba di famiglia” avrà una durata di 99 (novantanove) anni dalla sottoscrizione del contratto, con divieto di cessione a terzi ed alle condizioni tutte stabilite dal regolamento di polizia mortuaria approvato con D.P.R. 10/09/1990 N.285 e dal vigente Regolamento di Polizia Mortuaria e cimiteriale.

Art. 9. Corrispettivi della concessione
Il prezzo base di concessione è stato determinato in €.80.000,00 (Euro Ottantamila).
Al prezzo di aggiudicazione dovranno essere aggiunti tutti gli oneri relativi agli obblighi amministrativi e alle spese contrattuali e di registrazione.

Art. 10. Tempi di occupazione dell’area e di esecuzione dei lavori
Entro 2 (due) mesi dalla decorrenza della concessione dell‘area, dovrà essere presentato il progetto presso il Comune per il rilascio del “permesso a costruire”.
Entro i termini fissati dal permesso di costruire dovranno avere inizio e fine i lavori, pena la revoca della concessione dell‘area.

Art. 11. Riserve
L’Amministrazione si riserva la facoltà di non procedere alla concessione di cui al presente “Bando”, ovvero di variare la data di inizio, la durata del periodo ed i termini della concessione.
Per quanto non espressamente contemplate nel presente “Bando” si fa riferimento al vigente Regolamento Cimiteriale comunale, al Piano Regolatore Cimiteriale e relative Norme Tecniche di Attuazione e alle altre leggi vigenti in materia.

Art. 12. Informativa per il trattamento dei dati personali ai sensi dell’art 10 della Legge n. 196/2003
Finalità del trattamento del dati: il trattamento dei dati è diretto all’espletamento da parte del Comune di funzioni istituzionali, in virtù di compiti attribuitigli dalla Legge e dai Regolamenti.
Modalità del trattamento:
a) è realizzato attraverso operazioni o complessi dl operazioni indicate dall’art.1 della Legge n. 196/2003;
b) è svolto da personale del Comune;
c) è effettuato con l’ausilio dl mezzi elettronici o comunque automatizzati.
Titolari e responsabili del trattamento:
a) Il titolare del trattamento del dati è il Comune di Camogli.
b) Il responsabile del trattamento è il Rag. Mario Maggiolo, responsabile dell’Area Finanziaria.
Il responsabile del procedimento e del trattamento dei dati è il Rag. Mario Maggiolo, responsabile dell’Area Finanziaria.
Per l’acquisizione e/o la consultazione della documentazione necessaria per la partecipazione al presente bando e per ogni eventuale ulteriore informazione, gli interessati potranno consultare il sito web istituzionale del Comune di Camogli al seguente indirizzo http://www.comune.camogli.ge.it – home page sezione “Bandi di Gara”, e/o home page sezione “Albo on-line” –
Contattare telefonicamente l’ufficio Concessioni Cimiteriali dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 al n. 0185/729025 – oppure potranno rivolgersi al Responsabile dell’Ufficio Concessioni Cimiteriali Rag. Mario Maggiolo, del Comune di Camogli – via XX Settembre, 1- Camogli, previo appuntamento (tel. 0185/729025).

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: