Sestri: “Aurelia chiusa, gravi conseguenze”

Da Gianluca Sanna riceviamo e pubblichiamo

Insieme ai residenti di Via Fascie stiamo portando avanti la protesta contro la chiusura della Via Aurelia, ma sopratutto contro i grossi problemi di inquinamento dovuti al ristagno dei gas di scarico nella zona rotonda Coop.
Vorrei rispondere all’articolo del 30/12/2016
http://www.levantenews.it/ index.php/2016/12/30/Sestri: parco Mandela vera riqualificazione della citta/
in quanto citati in causa , e sopratutto scrivendo cose non vere ( da qui il corteo “Basta bugie”) da parte dell’amministrazione.

*************
Vorrei solo precisare una cosa al fine di evitare che si pensi che i residenti siano strumentalizzati dalle varie fazioni politiche: i cittadini portano avanti una causa dovuta ai grossi disagi creati dai gas di scarico e sono  preoccupati principalmente per la propria salute.

Sestri  Levante non era così fino a 3 mesi fa e questo dovrebbe essere sufficiente per far riflettere l’amministrazione.

Ricordo l’incontro del 7 novembre in Comune, dopo molteplici richieste da parte nostra, dove  l’Amministrazione sembrava incredula di fronte alle problematiche di traffico ed inquinamento: le modifiche della strada sono state fatte seguendo i suggerimenti dei residenti, a differenza di quello dichiarato e purtroppo a nulla servono per quel che riguarda la congestione del traffico ed il ristagno dei gas di scarico.

Lo scenario purtroppo è disarmante, la dimostrazione è sotto gli occhi di tutti , a partire dalle code del ponte del 1 novembre  fino ad oggi.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: