Val di Vara: nuove possibilità per l’istruzione

di Guido Ghersi

Il Consiglio della Regione Liguria, in questa settimana, dovrebbe votare un “corso serale per operatori socio-sanitari” da svolgesri nelle aule scolastiche nel plesso della città di Brugnato o nelle aule della nuova scuola del comune di Borghetto Vara, di prossima inaugurazione.

La proposta, lanciata dalla Presidenza dell’Istituto “Einaudi-Chiodo” della Spezia, da Generoso Cardinale, ha trovato una pronta risposta dalla consigliere regionale spezzina, Stefania Pucciarelli, che ha proposto, a partire dal prossimo anno scolastico, il suddetto corso. Un’importante novità dell’indirizzo “Servizi socio-sanitari” che così rafforza il presidio formativo della scuola secondario di 2° grado in Val di Vara. Soddisfazione per la decisione assunta, da parte del sindaco di Brugnato, Corrado Fabiani, che così ha commentato: “Sin dal nostro insediamento abbiamo sostenuto questo percorso con una specifica delibera di Giunta. Quindi soddisfazione per la decisione della commissione regionale che ha recepito le richieste di un territorio che negli ultimi anni ha visto la nascita di diverse strutture socio-sanitarie”.