Lettere/ “Recco: quando sventolerà la Bandiera Lilla?”

Da Vezio Pizzo riceviamo e pubblichiamo

Roberto Bazzano, presidente di Bandiera Lilla : “I disabili in Italia sono 4,1 milioni nel 2014 pari al 6,7% della popolazione, destinati a diventare 4,8 nel 2020 e 6,7 nel 2040. Sono oltre 80 milioni i disabili residenti in Europa. Il riconoscimento Bandiera Lilla costituisce per i Comuni lo stimolo a migliorare l’esistente e a fare rete con le associazioni che si occupano di disabilità in vista di un obiettivo comune”.

La Bandiera Lilla, che sventola già nel Levante a Santa Margherita Ligure dall’agosto 2014, è il marchio che promuove e incentiva l’accesso al turismo per le persone con disabilità, che partito dalla Liguria si estenderà su tutto il territorio nazionale.

Proprio per questo motivo il sindaco di Santa Margherita è stata invitato alla conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2018/2019 della Bandiera Lilla che si è tenuta presso la Camera dei Deputati a Roma mercoledì 14 dicembre u.s.

A Recco la maggioranza che ha vinto le ultime elezioni nel 2014, su suggerimento del sottoscritto ( vedi articolo Levante News del 22 aprile 2014 – Recco: nel programma di Capurro un territorio “lilla”, senza barriere – http://www.levantenews.it/index.php/2014/04/22/recco-nel-programma-di-capurro-un-territorio-lilla-senza-barriere/ ), ha inserito al primo punto del proprio programma elettorale proprio questo tema (vedi sotto), per dimostrare attenzione verso i problemi delle persone con disabilità, ma per il momento non si è fatto nulla o quasi.

Sociale e Sport

Proposta 1 – Bandiera lilla e mappatura percorsi disabili

Descrizione

Adesione al progetto regionale denominato “bandiera lilla” che si propone di premiare con una bandiera lilla appunto, i Comuni e le attività ricettive presenti al loro interno, che dimostrano attenzione e sensibilità nei confronti delle persone affette da disabilità motorie, visive, psichiche e che sapranno premurarsi per venire incontro alle loro necessità.

Verrà inoltre eseguita una mappatura del territorio, indicando i percorsi, parcheggi e altri servizi per disabili via web. Verrà eseguita un’analisi attenta del territorio per individuare le barriere architettoniche ancora esistenti da eliminare.

Benefici

● turismo attento alle problematiche delle persone con disabilità

● abbattimento barriere architettoniche

Parole chiave

turismo sostenibile, mobilità, bandiera lilla

Simonetta Agnello Hornby, madrina dell’iniziativa Bandiera Lilla evidenzia come : “Sarebbe bello vedere sventolare bandiere lilla dappertutto. E invece purtroppo siamo ancora molto lontani. La legislazione c’è, le Nazioni Unite lo impongono, la Comunità europea si è mossa, ma in realtà soprattutto nel privato l’accessibilità c’è molto raramente, spesso è malfatta o fatta anche in modo disonesto. E se le barriere architettoniche ostacolano il turismo, danneggiano non solo i disabili e le loro famiglie, ma anche gli anziani, le mamme con i passeggini e tutti quelli che hanno difficoltà a muoversi”.