‘Santa’: ecco la massicciata che protegge il depuratore

Iren a due anni di distanza dall’entrata in funzione del depuratore, sta realizzando una massicciata a difesa dell’impianto dalle mareggiate. Nello stesso tempo viene “cancellato” alla vista il muro in cemento, veramente orribile in una zona di pregio al confine con Area marina e Parco regionale di Portofino. Resta da risolvere il problema dell’utilizzo dell’acqua ricavata dal trattamento; oggi finisce in mare anziché essere utilizzata in porto per il lavaggio delle imbarcazioni o sul lungomare per innaffiare i giardini. La tubazione esiste, interrata, sotto la nuova passeggiata a mare di Corte; manca ancora il collegamento con Punta Pedale, sede del depuratore.

(foto di Consuelo Pallavicini)