Sori: edifici sensibili e ponti, nuovi incarichi progettuali

L’Amministrazione comunale, ha riservato particolare attenzione, in questa ultima parte dell’anno, agli edifici “sensibili” comunali e ad alcuni ponti, carrabili e non, strategici sotto il profilo della protezione civile, che necessitano di analisi e verifiche strutturali.

Verrà nuovamente posta attenzione all’edificio scolastico del capoluogo; dopo la conclusione dei lavori di copertura e di riqualificazione, verrà adeguato il progetto strutturale, volto al miglioramento sismico della struttura. Ad occuparsene saranno gli architetti Roberto Burlando di Genova e Nicola Chiari di Chiavari, già progettisti degli interventi di riqualificazione, recentemente ultimati.

La parte di progetto a suo tempo presentata e non realizzata per mancanza di fondi, verrà aggiornata sino al livello esecutivo ed adeguata alla nuova normativa antisismica ed al nuovo codice degli appalti e costituirà un preciso lotto funzionale, che verrà appaltato, appena reperite le risorse economiche necessarie.

L’ingegnere Giorgio Fassi con l’ingegnere Riccardo Castellaro di Genova ed il  geometra Giacomo Canovi di Recco, avranno invece il compito di censire, rilevare ed analizzare sotto il profilo statico e strutturale il palazzo sede del Comune, strategico sotto il profilo delle attività di Protezione Civile, ed i principali ponti che attraversano il torrente Sori, che verranno analizzati dal punto di vista strutturale e manutentivo, individuandone le criticità e gli eventuali interventi urgenti, con lo scopo di migliorarne la resistenza sismica.

Una delle finalità di tale progettazione, oltre ad una migliore conoscenza – aggiornata- di alcune delle delle principali infrastrutture viarie del paese, è quella di entrare in possesso di un documento progettuale indispensabile per ottenere finanziamenti e/o contributi, finalizzati alla messa in sicurezza strategica del territorio.