Camogli: tratto di spiaggia libero ai cani fino al 31 marzo

A Camogli ordinanza del sindaco Francesco Olivari che permette la circolazione e la sosta dei cani nel tratto di spiaggia libera compreso tra l’hotel “Cenobio dei Dogi” e la rotonda “Sorelle Avegno” dal 5 novembre al 31 marzo.

 Prescrizioni

a. Possono accedere alla spiaggia esclusivamente i cani regolarmente iscritti all’Anagrafe Canina.

b. I proprietari/detentori dei cani sono responsabili del benessere, del controllo e della conduzione degli animali e rispondono, sia civilmente che penalmente, di eventuali danni o lesioni a persone, animali e cose provocate dall’animale stesso.

c. I proprietari/detentori dei cani hanno l’obbligo di provvedere autonomamente all’ombreggiatura dei propri animali con idonei dispositivi, alla fornitura di acqua pulita per l’abbeverata e per eventuali docciature.

d. I proprietari/detentori dei cani devono assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle esigenze di convivenza con le persone e gli animali che usufruiscono della spiaggia libera.

e. I proprietari/detentori hanno l’obbligo di portare con sé una museruola rigida o morbida da applicare ai cani in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali, o su richiesta delle Autorità competenti.

f. I cani possono fare il bagno in mare nello specchio acqueo antistante la zona sopraindicata.

g. I cani devono essere esenti da infestazioni di pulci, zecche o altri parassiti.

h. I proprietari/detentori dei cani devono rimuovere immediatamente qualunque deiezione prodotta dagli animali, e a tal fine devono essere muniti di palette/raccoglitori idonei, da riporre negli appositi contenitori e pulire con acqua.

i. L’Associazione “I Musi di Camogli” dovrà impegnarsi a sorvegliare e a pulire adeguatamente, anche con l’uso di acqua, l’arenile nel caso la deiezione prodotta dall’animale non venga rimossa dal proprietario/detentore.