Parco di Portofino: la strada per diventare parco nazionale

da facebook Donadoni Sindaco

Di seguito il testo della lettera inviata dall’ Ente Parco Portofino all’Onorevole Massimo Caleo

Gentilissimo Onorevole,

con la presente si intende esporre e rappresentare quanto segue.

L’attuale Consiglio del Parco di Portofino, in merito alla trasformazione dello stesso da “regionale” a “nazionale”, esprime anzitutto l’apprezzamento per l’iniziativa parlamentare, chiara dimostrazione  ell’attenzione verso questo territorio e della riconosciuta importanza del suo patrimonio ambientale e culturale.
Ciò premesso, al fine di ottenere un percorso condiviso, si auspicano le seguenti circostanze:

Che gli attuali posti di lavoro ricoperti dal personale dei due Enti (Amp e Parco Regionale) siano mantenuti, prevedendo anzi il potenziamento dei profili tecnico-ambientali e di vigilanza e ridefinendo una pianta organica razionalizzata per gli adempimenti amministrativi.
Che si proceda alla perimetrazione del futuro Parco Nazionale in funzione delle peculiarità del territorio, da concordarsi con le amministrazioni comunali interessate.
Che vi siano adeguate coperture economico-finanziarie e un programma di passaggio di consegne con il nuovo Parco Nazionale di Portofino.
Che il Ministero dell’Ambiente e la Regione Liguria valutino una presidenza di provenienza locale, se non sua indiretta espressione, in maniera tale da consentire una governance non conflittuale del Parco con il territorio.

Il Consiglio è pienamente disponibile per un eventuale incontro di approfondimento.

Cordialmente,

Paolo Donadoni, Presidente
Augusto Sartori, VicePresidente
Francesco Olivari, Consigliere
Nicola Gagliardi, Consigliere
Francesco Faccini, Consigliere