Treni: dall’11 dicembre nuovo orario, Regione soddisfatta

Dalla Regione Liguria riceviamo e pubblichiamo

Riunione oggi in Regione sul nuovo orario ferroviario che entrerà in vigore l’11 dicembre per dare risposte alle richieste dei pendolari e degli utenti  sollevate in questi mesi. Nel corso della riunione a cui ha partecipato Regione Liguria, Trenitalia, Rfi, Associazioni dei consumatori e dei pendolari insieme ai rappresentanti degli Enti locali si è discusso delle principali novità dell’orario in vista  degli interventi conclusivi per l’attivazione del raddoppio Andora – San Lorenzo, interventi che prevedono l’interruzione del traffico ferroviario tra Diano Marina e Alassio,   (2 novembre – 10 dicembre) e tra Ventimiglia e Alassio (28 novembre 10 dicembre), contemporaneamente verranno effettuati i lavori di manutenzione straordinaria nella galleria di Capo Mele, e gli interventi di rifacimento del ponte su Rio Borghetto a Bordighera. L’attivazione del raddoppio sulla programmazione dell’offerta ferroviaria e precisamente: l’incremento dell’offerta sulla tratta Ventimiglia- Savona, connesse all’attivazione del raddoppio Andora- San Lorenzo, con un treno ogni ora, invece di uno ogni due e la riduzione dei tempi di percorrenza nella tratta del ponente ligure da un minimo di 9 minuti fino a15 minuti. Nel corso dell’incontro la Regione ha previsto un sopralluogo operativo nella zona di Ventimiglia-Alassio, utile a definire al meglio i servizi sostitutivi nel periodo degli interventi infrastrutturali. Durante la riunione sono stati proposti miglioramenti per le coincidenze a Savona per la Val Bormida e il Basso Piemonte con una diminuzione delle attese e maggiori garanzie di proseguimento del viaggio.

Per quanto riguarda il levante ligure le principali novità riguardano la riduzione dei tempi di percorrenza tra Savona e Sestri Levante e tra Genova e La Spezia con tempi di percorrenza ridotti fino a 13 minuti.

“Sta arrivando a conclusione il grande lavoro impostato dalla Regione Liguria per recepire le istanze del territorio – ha concluso l’assessore regionale ai Trasporti, Gianni Berrino – Siamo soddisfatti che Trenitalia e RFI abbiano accolto le nostre richieste con l’obiettivo comune di elaborare un orario il più possibile condiviso e vicino alle esigenze dei viaggiatori e dei pendolari. Se sul Ponente abbiamo ottenuto una maggiore frequenza di treni, grazie all’attivazione del miglioramento infrastrutturale, sul levante ligure siamo riusciti a ottenere un miglioramento significativo dei tempi di percorrenza e di interscambio nella stazione di Sestri Levante”.