Chiavari: “Jazz on Air”, domani il Francesca Tandoi European Trio

Dall’ufficio stampa di “Jazz on Air” riceviamo e pubblichiamo

Finito il conto alla rovescia, ora l’attesa è tutta per il primo concerto di Jazz on Air, che dopo il prologo d’eccezione di questa sera, dedicato al film “Enrico Rava. Note necessarie”, ospiterà Francesca Tandoi European Trio. Domani, alle 21.30, sotto il cielo stellato di piazza Fenic (ingresso libero), l’artista romana saprà certamente incantare il pubblico chiavarese, così come accade in ogni sua performance in giro per il mondo. Letteralmente osannata in Giappone, Francesca Tandoi, che da anni risiede in Olanda, suonerà insieme ai suoi storici partner musicali: Jean Van Lint al contrabbasso e Frits Landesbergen alla batteria.

13718502_659138077574268_5146624437944287777_n

Così spiega il direttore artistico, Rosario Moreno: “Per il 2016 abbiamo pensato di realizzare un cartellone artistico che puntasse solo su leader nazionali, tutti i progetti musicali presenti sono a nome di alcuni fra i più importanti e conosciuti jazzisti italiani apprezzati e richiesti anche fuori dai nostri confini. Fra questi c’è sicuramente Francesca Tandoi, che presenterà il suo ultimo progetto discografico. Un jazz che sicuramente catturerà da subito l’attenzione del pubblico presente per energia e godibilità; pubblico che in questi anni, sempre più numeroso, ha apprezzato con entusiasmo tutte le edizioni realizzate fino ad oggi”.

Francesca Tandoi

Francesca Tandoi

Francesca Tandoi inizia giovanissima, a Roma, la sua vita artistica. All’età di otto anni intraprende lo studio del pianoforte classico e
già adolescente inizia a sviluppare un interesse per il jazz, diventando una grande fan di Oscar Peterson ed altri virtuosi pianisti swing
della sua generazione. Ha frequentato i seminari tenuti da Barry Harris, Mulgrew Miller, Brad Mehldau.
Nel 2009 si trasferisce in Olanda dove nel 2013 si diploma con menzione speciale al Royal Conservatory of The Hague.
Nel 2015 conclude i suoi studi accademici conseguendo un Master diploma al conservatorio Codarts di Rotterdam.
Grazie alla sua riconosciuta bravura, si inserisce da subito nel panorama jazzistico nord europeo collaborando con alcuni fra i più grandi artisti olandesi ed internazionali.
In Olanda ha la possibilità di partecipare a numerosi jazz festivals alcuni fra tutti il “North Sea Jazz Festival”, il “Bosendorfer Gala”,
“Jazz Festivals in Breda”, Maastricht, Amerfoort, ecc.. Contestualmente alla sua intensa attività di “sideman” sviluppa un suo percorso
artistico dando vita ad alcune formazioni a suo nome, presentandosi al pubblico oltre che come virtuosa pianista anche nelle vesti di
ottima cantante.
Il suo tocco elegante e lo swing innato, fanno si che pianisti famosi come Tamir Hendelman e Monty Alexander rimangono piacevolmente impressionati delle sue qualità musicali.
Monty Alexander scrive di lei: “Francesca Tandoi is a supremely tastefully swinging pianist – she can play! Her vocals are esquisite, her unique accent add to the charm of the interpretations. I believe she’ll be making beautifull sounds for a long time …”.
Si è esibita con un crescente successo in tutta l’Olanda,e ha portato la sua musica in numerosi jazz club e festival in Svizzera, Germania, Belgio, Francia, Grecia, Giappone, Indonesia, India, Singapore e Malesia.
Ha inoltre suonato in molti fra i più famosi jazzclub italiani e rassegne come “Lucca Jazz Donna”, “Terni International Jazz Meeting”, “Auditorium Parco della Musica”, “Villa Celimontana” e altre ancora.
Ha collaborato e collabora con alcuni fra i maggiori esponenti deljazz tradizionale dei giorni nostri come Joe Cohn, Scott Hamilton,Leah Kline, Madeline Bell e molti altri. Ha al suo attivo, per una celebre etichetta giapponese, due interessanti cd con il suo trio: “For Elvira” e “Something Blue”.
Tra i suoi progetti, oltre alle formazioni italiane, spicca il “Francesca Tandoi European Trio” con il batterista/vibrafonista olandese Frits Landesbergen e il contrabbassista Frans Van Geest.
Link: http://www.blueartmanagement.com/it/wp-­‐content/uploads/Francesca-­‐Tandoi-­‐15.pdf