Rapallo: la spiaggia di San Michele e il ricorso al Tar

La giunta di Rapallo ha deciso di affidare all’avvocato Luigi Cocchi la difesa nel ricorso presentato al Tar dalla “Bagni San Michele S.r.l” contro il per il “risarcimento di tutti i danni subiti e subendi in conseguenza e
connessione degli illegittimi atti e comportamenti tenuti dal Comune, in relazione alle istanze formulate dalla ricorrente di accesso agli atti e di voltura in proprio favore della licenza demaniale”.

La causa costerà al Comune per le spese legali 6.334 euro. Il Comune intende sia considerata non valida la concessione alla “Bagni San Michele S.r.l.”, subentrata al precedente gestore, poiché intende trasformare il tratto interessato in spiaggia libera attrezzata; riequilibrando i chilometri tra spiagge in concessione e quelle libere.