Lavagna: “Ridare credibilità alle istituzioni e cacciare la criminalità”

Da Rifondazione Comunista riceviamo e pubblichiamo
Sono drammaticamente sempre più frequenti le infiltrazioni di mafia e ‘ndrangheta nella nostra regione. Il caso del Comune di Lavagna è solo l’ultimo esempio. Rifondazione Comunista denunciò più di vent’anni fa la penetrazione della malavita organizzata in Liguria con particolare riferimento all’interesse verso il settore degli appalti dei rifiuti urbani nel Tigullio nell’indifferenza dell’allora Sindaco di Sestri Levante. I fatti ci hanno dato tristemente ragione.
Oggi tra arrestati ed indagati non ci sono attendismi, non ci sono “pause di riflessione” come chiede la minoranza. Il Consiglio comunale di Lavagna deve essere sciolto e il Comune deve essere commissariato per ridare credibilità a politica e istituzioni, per “salvare” Lavagna, per cacciare la criminalità.

Marco Ravera – Segretario regionale Rifondazione Comunista
Matteo Melis – Segreteria regionale Rifondazione Comunista
Dino Lucia – Segretario Federazione Tigullio-Golfo Paradiso di Rifondazione Comunista