Chiavari: torna il “Lido di Fido”, la spiaggia per gli amici a quattro zampe

Dall’ufficio stampa del Comune di Chiavari riceviamo e pubblichiamo

Anche quest’anno, dopo il successo ed il gradimento dell’anno scorso, la spiaggia il “Lido di Fido” è aperta, dal 15 giugno fino al 30 settembre, per chi vuole andare al mare in compagnia del proprio amico a quattro zampe.

Si trova a levante della colmata mare, è facilmente raggiungibile con l’auto e dispone dell’ampio parcheggio nelle immediate vicinanze.

Valgono le stesse regole dell’anno scorso che sono indicate nel cartellone posto all’ingresso della spiaggia:

Più precisamente:
•l’utilizzo di tale area è consentito dall’alba al tramonto, nel periodo 15/06/2016 – 30/09/2016;
•l’area non è dotata di ombreggio e servizio di salvataggio, per cui dovrà essere cura del proprietario, per il benessere dell’animale, creare opportune zone d’ombra;
•l’area sarà fornita di acqua, doccia e contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti e sarà cura dell’Amministrazione Comunale effettuarne la consueta pulizia;
•potranno accedere alla spiaggia, in numero massimo di 10 alla volta, esclusivamente i cani regolarmente iscritti all’anagrafe canina (tatuati o provvisti di microchip), muniti di certificazione veterinaria attestante la buona salute del cane rilasciata da non più di 15 giorni dal veterinario curante;
•i proprietari/detentori dei cani sono responsabili del benessere, del controllo e della conduzione degli animali e rispondono, sia civilmente che penalmente, di eventuali danni o lesioni a persone, animali e cose provocati dall’animale stesso;
•i proprietari/detentori dei cani hanno l’obbligo di sistemare una ciotola con acqua sempre presente ed accessibile all’animale;
•i proprietari/detentori dei cani devono assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle esigenze di convivenza con le persone e gli animali che usufruiscono della spiaggia libera;
•i cani devono essere mantenuti al guinzaglio di lunghezza non superiore a m 1,50 e non devono mai essere lasciati incustoditi e liberi di vagare; il guinzaglio potrà essere altresì fissato a terra, eventualmente ad un paletto, tipo asta dell’ombrellone, infisso solidamente nella sabbia in modo da impedirne lo sfilamento;
•i proprietari/detentori hanno l’obbligo di portare con sé un museruola rigida o morbida da applicare ai propri cani in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali, o su richiesta delle Autorità competenti;
•i cani possono fare il bagno in mare nello specchio acqueo antistante la spiaggia, delimitato a levante dalla cima del corridoio di lancio delle imbarcazioni del “Circolo Pescatori Dilettanti Chiavarese”. L’accesso al mare è consentito a non più di cinque cani per volta, che dovranno essere immediatamente riassicurati al guinzaglio al termine del bagno; durante la permanenza in acqua dei cani deve essere assicurata la presenza del proprietario/detentore;
•è interdetto l’accesso alla spiaggia dei cani di sesso femminile in periodo estrale (c.d. “calore”);
◾i cani devono essere esenti da infezioni di pulci, zecche o altri parassiti;
◦ogni 2 ore circa il proprietario/detentore deve condurre l’animale fuori dalla spiaggia per una passeggiata igienica;
•i proprietari/detentori dei cani devono rimuovere immediatamente eventuali deiezioni solide prodotte dagli animali, con palette/raccoglitori idonei da riporre negli appositi contenitori dei rifiuti, mentre devono immediatamente sciacquare con abbondante acqua di mare le eventuali deiezioni liquide.

13445470_933822103406799_8537344884568645541_n

I trasgressori alle norme dell’ordinanza – salvo che il fatto non configuri un diverso e/o più grave illecito e salve le maggiori responsabilità eventualmente derivanti – saranno perseguiti, in relazione alle infrazioni, in via amministrativa o penale, ai sensi di legge.

Il rispetto delle regole verrà garantito dai vigili urbani e dai volontari presenti in spiaggia.

La pulizia ordinaria della spiaggia verrà integrata attraverso l’attuazione di un progetto di “messa alla prova”, impiegando una persona che ha fatto richiesta di svolgere lavori di pubblica utilità nell’ambito del Comune di Chiavari.

Anche quest’anno è stata riservata una zona della spiaggia (recintata e con una zona d’ombra, garantita da un pergolato con un tavolo con panche) in cui i cani potranno correre e giocare liberamente senza essere tenuti al guinzaglio (nel numero massimo di 4).

Inoltre, tutti i giorni del mese di giugno e quattro giorni la settimana compresi i week end nei mesi di luglio e di agosto, saranno presenti i volontari dell’Associazione “Educazione Cinofila Caninamente”, che si occupa di addestramento ed educazione dei cani e che saranno a disposizione per far giocare gli amici a quattrozampe ed impartire ai padroni consigli utili su come tenere il proprio cane, nel rispetto delle regole e del benessere dell’animale, anche in città.

Ma vi è di più.

In presenza dei volontari sarà allestito un percorso di dog agility all’interno della zona recintata, con svariati giochi: una piscinetta, una ruota, uno slaloom, due torte di attivazione mentale, due set con tubo, un tubo grande ed uno piccolo, sei ciotole di metallo, otto frisbee e tre salti.

Inoltre, saranno organizzati nell’arco di tutta l’estate direttamente in spiaggia tante iniziative per gli amici a quattrozampe: incontri formativi con veterinari, educatori cinofili, per divulgare una cosciente detenzione dell’animale anche in città.

L’accesso alla spiaggia ed al dog agility ed i servizi ad essi correlati saranno interamente gratuiti, anche grazie agli sponsor “Arcaplanet” e l’Associazione “Caninamente”.

Vi aspettiamo numerosi.

L'inaugurazione

L’inaugurazione

Dichiarazione congiunta del Sindaco di Chiavari Roberto Levaggi e dell’Assessore all’ Ambiente e ai Servizi Sociali Nicola Orecchia:

“Anche quest’anno, dopo il successo riscontrato tra i cittadini e i turisti, abbiamo attrezzato una spiaggia, unica nel suo genere in tutto il Tigullio, interamente gratuita, che coniuga gli interessi di chi ha il cane e vuole portarlo al mare con sé e chi non ce l’ha, offrendo servizi aggiuntivi che possano da una parte divertire i padroni e i loro cani ma nello stesso tempo rappresentare anche un’occasione di incontro e di informazione ed educazione. Alla base di un progetto simile è fondamentale il rispetto delle regole sia di convivenza sia di benessere dell’animale. Auspichiamo che il servizio possa continuare ad incontrare il gradimento di tutti. Abbiamo lavorato molto per la buona riuscita del Lido di Fido per accontentare tutti. Un sentito ringraziamento ai nostri collaboratori del Comune Isabella De Benedetti e Nicolò Mora e a tutti gli operai del comune che hanno collaborato cui va il merito della buona riuscita della spiaggia”.

13413751_933822106740132_416175503770189125_n

13427741_933821630073513_8954948966538390426_n