Rapallo: maratona fotografia per due rapallesi, 24 ore a caccia di scatti

di Paolo Marchi

Adriano Cascio e Germano Canessa

Adriano Cascio e Germano Canessa

C’erano anche due rapallesi tra i 2.785 partecipanti – situati in 718 diverse città di 107 paesi del mondo – al progetto 24 Hours Photography per documentare la condizione umana nelle varie città del mondo nel corso di una sola giornata di fotografia. Armati di attrezzatura fotografica leggera, Germano Canessa e Adriano Cascio si sono dati appuntamento venerdì scorso in serata e alla scadenza della mezzanotte hanno iniziato a zingarare – e fare foto da postare una ogni ora, sul proprio profilo Istagram (per vedere le fotografie cliccare qui e qui) – per le vie e i locali del centro dallo Zipier, al Nota Bene, dalla stazione, alla passeggiata – con qualche sosta qua e là (per proteggersi dal freddo) con doppia colazione al Riviera prima e al Nota Bene poi, un panino per pranzo e cena cinese. Un’esperienza particolare, fisica, che ha rafforzato una passione e una amicizia e che ha permesso di vivere la città in momenti inconsueti, fuori dall’ordinario.

Alla passione per la fotografia, in aggiunta ad una piccola razione di follia, i due impavidi hanno unito l’utile: il progetto 24 Hours contribuisce a sostenere la causa di una organizzazione internazionale She Has Hope che si batte con il traffico di esseri umani, in particolare nel Sud Est Asiatico. Le foto più belle saranno messe in mostra a Sidney (Australia).

Ti potrebbero interessare anche: