Chiavari: ex Colonia Fara, il giorno di inizio dei lavori (2)

Da Luigino Bottini, amministratore unico di Fara S.r.l., riceviamo e pubblichiamo

Nella giornata di oggi, primo ottobre 2015, hanno avuto inizio i lavori di ristrutturazione del compendio edilizio ex Colonia Fara, con la comunicazione ufficiale al comune di Chiavari, con ben 5 mesi di anticipo sui tempi concessi dalla Regione Liguria.

L’iter autorizzativo si era infatti concluso con la firma dell’Accordo di Programma, ex art. 58 l.r. 36/1997 e s.m. e i., del 19.06.2015, con il contestuale rilascio del Permesso di Costruire; nell’Accordo sottoscritto in tale data presso gli uffici della Regione Liguria, venivano concessi otto mesi di tempo (febbraio 2016) per depositare le integrazioni necessarie per dare inizio ai lavori (progetti e verifiche strutturali, campionature colori con la Soprintendenza, ecc), integrazioni che sono state depositate nella giornata di oggi, quindi con 5 mesi di anticipo sui tempi stabiliti, unitamente alla contestuale comunicazione di inizio lavori.

La fase propedeutica all’effettivo inizio delle lavorazioni edili è iniziata lo scorso 1 dicembre 2014; in questi 10 mesi si è provveduto alla messa in sicurezza dell’area e del fabbricato, alla sua completa sanificazione e derattizzazione, alla messa in opera delle impalcature. Inoltre, grazie alla specifica autorizzazione ricevuta dalla Soprintendenza lo scorso mese di maggio, è stato possibile procedere con le prime demolizioni interne delle tramezzature ed alla rimozione degli infissi esterni per una più completa fase di studio strutturale. Il dato che spicca dalle indagini strutturali eseguite sull’intero immobile a cura dell’ingegnere genovese Stefano Podestà, è quello di una straordinaria qualità strutturale ed architettonica della struttura; proprio quest’ultimo aspetto appare il più importante e sicuramente il più attuale nel campo della progettazione civile.

L’ingegnere costruttore della Colonia Fara, ha progettato un’opera per l’epoca contraddistinta da standards qualitativi e quantitativi molto elevati; le prerogative strutturali dell’ex Colonia Fara, che sono anche testimoniate in numerose riviste degli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso, si sono infatti rivelate fondamentali per il soddisfacimento delle verifiche di sicurezza ai giorni nostri.

Con oggi ha inizio la fase decisiva dell’operazione di restyling dell’intero edificio. I lavori sono stati appaltati all’impresa locale Edilido srl per un ammontare complessivo dell’appalto di € 16.000.000; nei primi mesi i lavori si concentreranno sul completo rifacimento delle facciate, per poter ridare lustro il prima possibile ai prospetti originali, per poi procedere alle successive fasi sia interne che esterne alla struttura. Entro un anno da oggi avranno inizio anche le opere di realizzazione della passeggiata a mare.

I lavori saranno diretti dal professionista chiavarese Alessio Gotelli, che già si è occupato della fase progettuale unitamente all’architetto genovese Enrico Pinna; il coordinamento della sicurezza è stato affidato ai professionisti locali Roberto Garibaldi e Marco Sciandra. Direttore tecnico di cantiere sarà il chiavarese Enrico Basso.

IMG_5316

IMG_5361

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: