Recco. Maltempo: più gente al cimento invernale che alla ‘Nuotata d’agosto’

Stamattina acqua a catinelle, battente, insistente. Un tuffo nell’autunno? No nell’inverno. La dimostrazione è che alle varie prove del cimento invernale (un caldo inverno) le cifre dei concorrenti superavano in genere le cento unità; stamattina a Recco invece, per la “Nuotata di Agosto”, si è presentata solo una decina di nuotatori.

Spiega Antonio Marruffi, presidente della Pro Loco organizzatrice della Nuotata d’agosto: “Erano attesi gruppi provenienti da tutta la Ligia e dal Basso Piemonte, ma il temporale e la pioggia di questa mattina li ha spaventati, Alle 9.30 i concorrenti erano solo una decina, ma abbiamo deciso comunque di non rinviare la prova”.

La partenza dalla spiaggia del beach volley; poi a forza di braccia fino a Mulinetti davanti ai bagni Marina; quindi il ritorno. Il primo ad arrivare è stato il campione italiano di triathlon, l’assessore recchese Carolo Gandolfo. “Noi –spiega Marruffi – avevamo preparato premi per chi proveniva da più distante, per il più giovane, il più anziano, etc. Abbiamo distribuito targhe a tutti”.

Nuotata d’agosto è organizzata dalla Pro Loco con il patrocinio o la collaborazione di: Comune; Salvamento; Società vela e motore; Croce Verde con la presenza del gommone-lettiga proveniente da Camogli.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: