Chiavari: digitalizzazione e solidarietà, il Panathlon non si ferma

Dal Panathlon Tigullio Chiavari, a firma del presidente Fabrizio Pagliettini, riceviamo e pubblichiamo

E’ stato un anno difficile per tutti e ancor di più per l’associazionismo; difficile incontrare un amico, dargli la mano, un abbraccio. Figurarsi per una Associazione come il Panathlon Tigullio Chiavari che basa la sua mission sulla comunicazione dei diritti e dei doveri del vero sportivo, sull’educazione etica dell’atleta, sul rispetto del regolamento e dell’avversario, su tutto quello che può rappresentare la lotta alla discriminazione e al razzismo, sul diritto di fare sport senza essere per forza campioni.

Non entrare nelle scuole, non contattare le società sportive del territorio, non fare comunicazione attiva, limitare al minimo le conviviali.
Come si può essere produttivi?

In questi casi ci vuole serietà, attenzione, fantasia e spirito di iniziativa.
Quella che ha cercato di trovare il Direttivo chiavarese con due iniziative simbolo che portano nuova energia e danno un senso al periodo natalizio.
FAIR PLAY CHRISTMAS è una iniziativa che attraverso la piattaforma di zoom da la voce alle società sportive della zona; una intervista che affronta i temi legati alla conoscenza delle diverse discipline sportive, ai suoi risvolti educativi, al rapporto con i giovani atleti, alle difficoltà del periodo. Ottima la risposta delle società che si sono messe in “lista di attesa” dimostrando di apprezzare lo spazio a loro riservato che trova promozione e divulgazione grazie ai social.

Inoltre saranno consegnati prima di Natale 68 buoni spesa da 30 euro (spendibili presso i punti vendita Basko che compartecipa all’iniziativa) che verranno divisi tra la mensa dei Frati Cappuccini di Chiavari e la parrocchia chiavarese di San Giovanni: l’obiettivo è “pensare alla mensa dei poveri”. In un momento come questo appare al Direttivo del Panathlon Tigullio Chiavari come il gesto più concreto e diretto per dare un segno di vicinanza a chi vive il Natale in solitudine e povertà.