Rapallo: approvazione Puc, c’è un ricorso al Tar

La società immobiliare “Arimondo srl” ha fatto ricorso al Tribunale amministrativo regionale (Tar) avverso la Regione Liguria, la Città metropolitana di Genova e il Comune di Rapallo per “l’annullamento della deliberazione della Giunta regionale” con la quale è stato approvato il Puc di Rapallo.

Il sindaco Carlo Bagnasco, ha provveduto a richiedere, “nel rispetto delle rispettive competenze” al dottor Federico Marenco, commissario ad acta per la redazione del Puc, parere in merito alla designazione dell’avvocato professor Mario Alberto Quaglia cui è stato chiesto di difendere il Comune nel procedimento.