Caccia: “Anziani, il permesso dura 6 anni, la patente auto 1”

Da Pietro Burzi, presidente della Leidaa Golfo Tigullio, riceviamo e pubblichiamo

Volevo intervenire riguardo all’articolo di Saba Wesser, Presidente della associazione Zandra, e la risposta del Signore “cacciatore convinto”.

Sono Pietro Burzi, presidente della Leidaa Golfo Tigullio (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente), fondata e presieduta a livello nazionale dall’Onorevole Michela Vittoria Brambilla.

Non scrivo per prendere le difese di Saba Wesser, che sa difendersi benissimo da sola, ma esprimere il mio pensiero riguardo alla caccia, soprattutto in questo periodo in cui la regione Liguria è considerata “arancione”; penso che i cacciatori dovrebbero starsene a casa e nei loro Comuni come tutti gli altri, invece di organizzarsi in squadre di 10/20 uomini armati con telefoni e cani per uccidere un animale che è a casa sua e magari ha anche dei cuccioli da accudire.

I cacciatori hanno anche la facoltà di entrare nei terreni privati, considerando anche, che andare a passeggio nei boschi durante una battuta di caccia è a rischio di prendersi una fucilata, come già accaduto.

Le più pericolose sono le cacce al cinghiale, si spara con potentissimi fucili a “palla unica”, con gittata fino ad Km. 1,5 ad altezza d’uomo.

Comunque al di là del mio pensiero, i numeri parlano da soli: il bollettino della stagione della caccia 2018/19 parla di 84 vittime di cui 2 bambini! Per la precisione 54 feriti e 30 morti.

Per la stagione 2019/20, risultano 95 vittime, 27 morti e 68 feriti.

In dodici anni si sono contati 244 morti e 872 feriti.

La licenza di caccia per anziano dura 6 anni (la patente auto viene rinnovata ogni anno), una persona di 80 anni può andaare in giro con un fucile fino ad 86 anni!

Credo non ci sia altro da dire, quindi chiudo con una citazione di Gandhi, che rispecchia chiaramente i valori della Leidaa che sono onorato di rappresentare: “La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali”.