Chiavari: “Zattere con lettini e ombrellone”

Da Giovanni Giardini, consigliere comunale di Chiavari riceviamo e pubblichiamo 

Partendo dal presupposto che devono arrivare segnali chiari dal Governo, oggi è positivo vedere l’impegno della Regione Liguria, nelle dichiarazioni, a mezzo stampa, dell’Assessore Marco Scajola che incontra i Comuni per condividere le linee guida della balneazione.

Si parla di semplificazione e più autonomia, ripensando il modo di stare in spiaggia, delle famiglie, dei bambini.
Il punto è il distanziamento sociale che oggi deve essere la regola, ma nello stesso tempo è la più complessa.
Condivisibile, la teoria sulla gestione delle spiagge libere, parrebbe prendere in considerazione un nuovo approccio di utilizzo. 
Si ipotizza in parte come spiaggia libera attrezzata e una parte con accesso gratuito, per avere un controllo anche su quest’ultima.
Si accenna di assegnare in via diretta la concessione (solo per il 2020).

Qui per me è doveroso spezzare una lancia a chi fino ad oggi ha avuto in concessione parte del litorale, come spiaggia libera attrezzata e non può e non deve essere dimenticato.

Sul tema del come andare al mare, perché non sfruttiamo proprio il mare?
Sia chiaro, senza nessuna ambizione personale, ma solo come un semplice apporto di idea collaborativa, considerando che nella miriade di proposte, può starci anche la mia.
Non è la scoperta dell’uovo di Colombo….ma “zattere gonfiabili” che in commercio si trovarono di vario tipo e dimensioni.
Zattere gonfiabili ormeggiate in mare alla fonda in modo da rimanere stabili.
Il concetto è uguale a quello delle imbarcazioni di piccole dimensioni ancorate distanti dalla riva, dove gli esempi sulla nostra costa sono molteplici.
Questo sistema è applicabile dove le condizioni marine lo consentono, nel caso di Chiavari all’interno dello specchio acqueo delimitato dalla scogliera a difesa del litorale e antistante la spiaggia detta del “Porto”.
Posizionando una serie di boe  allineate  a debita distanza si collegano le zattere, da utilizzare come semplice prendisole oppure attrezzate con lettini e ombrellone.
L’idea è quella di offrire una risposta maggiore alla richiesta di posti.
Si potrebbe prenotare oltre l’ombrellone sulla spiaggia, anche la zattera in mare……