VIDEO: Colonia di Rovegno: sogni e fantasmi

La Colonia di Rovegno fu progettata e realizzata dall’ingegnere Camillo Nardi Greco. L’inaugurazione avvenne il 29 luglio 1934. Fino al settembre del 1943 la colonia svolse regolarmente la sua funzione di colonia estiva. Nel 1939 la struttura fu anche ampliata con la realizzazione di un grande chalet a ovest adibito a infermeria, che portò la capienza complessiva dagli originari 450 a 500 posti letto. Dalla primavera del 1944, grazie al relativo isolamento di cui gode, la colonia venne occupata dai partigiani comunisti che la trasformarono nel comando della “Sesta Zona Liguria”.Dal dicembre del 1944 al 30 aprile 1945 la colonia divenne teatro di tragici eventi: un numero imprecisato di prigionieri, compresi quelli civili, furono assassinati.Nel dopoguerra la Colonia venne riutilizzata per il suo fine originario, sotto l’organizzazione dei Salesiani, ma dalla fine degli anni sessanta fu abbandonata e colpita da svariati atti vandalici che la resero inabitabile. Negli anni novanta l’ultimo piano fu utilizzato come osservatorio astronomico, ma solo per un breve periodo.

Oggi la struttura è inutilizzata e pericolante ed utilizzata talora per “rave party”.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: