VIDEO: L’Orrido di Botri

L’Orrido di Botri è una riserva naturale gestita dal Corpo Forestale dello Stato.Si estende per 286 ettari nel comune di Bagni di Lucca.Si tratta di un’aspra ed imponente gola calcarea con pareti ripide che sono il risultato dell’erosione di millenni dei torrenti Mariana e Ribellino.Camminando in questo canyon si compie un viaggio indietro nel tempo di almeno 170 milioni di anni:nel greto si trovano sassi di ogni dimensione e tipo.Il rosso dei diaspri risalta sul grigio dell’arenaria ed il bianco dei calcarei, le selci nere e grigie sporgono dalla massa calcarea.
Anche la vegetazione è estremamente varia per la ricchezza degli ambienti presenti: nei tratti umidi e ombrosi abbondano muschi e felci insieme alla “pinguicola” pianta insettivora dalle foglie grasse.
Il lupo e l’aquila reale sono gli animali più rappresentativi dell’Orrido.
Si parte dalla località Ponta a Gaio (Bagni di Lucca) a circa 634 m. di quota e si risale lungo il torrente Rio Pelago per 2,5 Km fino a raggiungere la Piscina.
Per informazioni:
http://www3.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/432
http://www.ufficioguide.it/programma/botri.htm

 
Ma Botri è anche una… “leggenda”
 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: